domenica, Luglio 14, 2024
  • blank

Maxi operazione antidroga tra Nebrodi, Barcellona e Messina: 112 persone arrestate. Sequestri per 4 milioni

Screenshot
Screenshot

Nelle prime ore della mattinata di oggi 25 giugno 2024, i Carabinieri del Comando Provinciale di Messina hanno effettuato una vasta operazione in Sicilia, Calabria, in altre località del territorio nazionale e all’estero, con l’esecuzione di misure cautelari emesse dal GIP del Tribunale di Messina su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti 112 persone (85 destinatarie della custodia cautelare in carcere e 27 della custodia agli arresti domiciliari, di cui 3 a cura del Nucleo Investigativo Regionale Sicilia della Polizia Penitenziaria), ritenute coinvolte – a vario titolo – nei reati di associazione finalizzata alla detenzione, traffico, coltivazione e cessione di stupefacenti”, nonché per “autoriciclaggio, trasferimento fraudolento di valori”, porto abusivo ed alterazione di armi, “estorsione e altri reati.

I provvedimenti restrittivi scaturiscono dagli esiti di tre distinte indagini, condotte dai Carabinieri delle Compagnie di Messina Sud e di Barcellona Pozzo di Gotto, tutte sotto il coordinamento della Direzione Distrettuale Antimafia di Messina, che hanno contemporaneamente disarticolato più organizzazioni criminali attive nel narcotraffico, nella città di Messina, nel Barcellonese e nelle aree nebroidea e tirrenica della provincia con collegamenti con strutture criminali calabresi e soggetti attivi anche in Campania, Lombardia e all’estero. Sequestrati beni per 4 milioni.

I particolari dell’operazione saranno forniti nel corso di una conferenza stampa che sarà tenuta dal Procuratore della Repubblica di Messina, alle ore 10:30, presso il Palazzo di Giustizia di Messina (via Tommaso Cannizzaro).

Facebook
Twitter
WhatsApp