giovedì, Maggio 23, 2024

San Marco d’Alunzio – Il progetto “Conosci la tua terra”

IMG_6315
blank

Si è svolto ieri venerdì 19 aprile a San Marco d’Alunzio, il ritorno del gemellaggio tra gli studenti delle Classe 1 della Secondaria di Primo Grado di San Marco D’alunzio e Petralia Soprana (PA) (andata si è svolta il 21 marzo a Petralia), entrambi comuni facenti parti dei Borghi più Belli d’Italia

Gli studenti Aluntini hanno fatto da ciceroni, nonostante le difficoltà meteorologiche, ai loro compagni di Petralia in uno scambio di informazioni culturali e storiche con l’obiettivo anche di creare nuovi legami e amicizie tra coetanei. Una giornata di momenti di condivisione trascorsa insieme, immersi nelle bellezze del Borgo Aluntino alla scoperta anche dei piatti tipici e dei prodotti locali. Obiettivo del progetto è proprio quello di far diventare gli abitanti dei piccoli centri abitati, i primi testimoni della cultura e delle tradizioni locali e promuovere iniziative che contribuiscano a creare nei cittadini residenti i “follower” a cui fare riferimento per contribuire alla realizzazione degli obiettivi di sviluppo economico e sociale di un territorio.

Il  Progetto STS (Scuola, Territorio e Sviluppo) “Conosci  la Tua Terra”  è  una  delle iniziative  previste  nel  progetto  “Scuola Territorio Sviluppo” che nasce tra i “Borghi più Belli d’Italia in Sicilia” e la società Gala System ed ha come obiettivo la creazione di un momento formativo per gli alunni delle Scuole Medie di Primo Grado e prevede un viaggio in una località del nostro territorio per far conoscere la propria regione di appartenenza dal punto di vista Storico-Culturale.

I Borghi più Belli D’Italia sin dalla nascita dell’associazione hanno come obiettivo la divulgazione dell’eccellenza italiana formata da tutte quelle piccole realtà che da sempre accompagnano l’immagine del Paese più bello del Mondo.

blank

Un ringraziamento particolare va ai Sindaci Filippo Miracula e Pietro Macaluso, e alle rispettive amministrazioni,  per la loro adesione e partecipazione attiva al Progetto e  alle Istituzioni Scolastiche di riferimento e ai docenti coinvolti

Facebook
Twitter
WhatsApp