mercoledì, Giugno 19, 2024

Santo Stefano di Camastra, vivace incontro formativo su “L’informazione nella società complessa”. Al relatore Ribaudo una targa di riconoscimento per la sua attività

foto ribaudo s. stefano

Fare informazione nella c.d. società complessa è un impegno che richiede competenza e professionalità e al contempo rappresenta una sfida entusiasmante. Lo sa bene Alessio Ribaudo, cronista del Corriere della Sera, che nell’ambito dell’evento formativo, organizzato dall’associazione New Agorà di Patti e dal club Soroptimist Club Nebrodi a Palazzo Trabia a S. Stefano di Camastra, ha mostrato a studenti, insegnanti e giornalisti, come nasce e si diffonde una fake news, partendo dal racconto veritiero della figura e dell’attività del duca di Camastra, fondatore della moderna Città delle Ceramiche, dove il giornalista è nato.

Alla “lectio” è seguito un vivace dibattito con studenti e insegnanti e la consegna di una targa di merito al cronista stefanese, già insignito con il Premio Pio La Torre, il Premio Nino Caponnetto, il Premio Salvatore Carnevale e il Premio Magna Grecia e a cui lo scorso 15 marzo, a Milano presso il Teatro “Alfredo Chiesa” nel contesto della manifestazione “La Serata siciliana in Lombardia” organizzata dalla Federazione delle Associazioni Siciliane in Lombardia – F.A.Si, è stato consegnato anche il riconoscimento “Siciliano Lombardo dell’anno” per il 2023. A Ribaudo, il riconoscimento per il profondo attaccamento alla sua terra di origine, manifestato non solo attraverso il suo lavoro di cronista sempre attento alle vicende locali, ma anche con il suo incessante lavoro di ricerca storica su fatti e personaggi della Città delle Ceramiche.

Facebook
Twitter
WhatsApp