sabato, Aprile 20, 2024

Brolo: il consiglio comunale, a maggioranza, ha approvato il bilancio di previsione 2024/2026

Pippo Laccoto, Sindaco di Brolo
Pippo Laccoto, Sindaco di Brolo

Nella riunione di ieri sera, il consiglio comunale di Brolo ha approvato, tra i primi comuni in Sicilia, il bilancio di previsione finanziario 2024/2026.

Il documento contabile ha ottenuto i voti favorevoli dei consiglieri di maggioranza e del consigliere indipendente Amedeo Arasi. Voto contrario è stato espresso dall’unico consigliere di minoranza presente Marisa Bonina.

“L’approvazione del bilancio di previsione rappresenta un risultato davvero importante e per nulla scontato – commenta con soddisfazione il sindaco Giuseppe Laccoto – se si pensa che, nella primavera del 2019 al nostro insediamento, avevamo di fronte un doppio dissesto e ben sette bilanci da approvare, tra consuntivi e di previsione. Come tutti i comuni ci confrontiamo con problemi finanziari che hanno diverse motivazioni, ma con determinazione abbiamo perseguito l’obiettivo di operare in regime ordinario per dare risposte in termini di servizi e prospettive alla comunità di Brolo. Lavorare in condizioni di normalità contabile e finanziaria ci ha permesso, ad esempio, di stabilizzare il personale precario, oltre che assicurare i servizi essenziali, dalla mensa scolastica al trasporto, dall’assistenza agli studenti diversamente abili alla manutenzione ordinaria e straordinaria. Di pari passo abbiamo condotto una progettualità tesa, da un lato, alla riqualificazione di diverse zone del centro e delle frazioni e, dall’altro, alla promozione turistica della nostra città. La principale soddisfazione – conclude il Sindaco Laccoto – è quella di avere messo in sicurezza i conti senza aumentare la pressione sui cittadini. Credo che siamo riusciti ad avviare un percorso virtuoso che ci consente di guardare al futuro di Brolo con grande fiducia”.

Nel bilancio approvato ieri sono stati inseriti, con appositi emendamenti, gli ultimi finanziamenti ottenuti: 485mila euro per la manutenzione di strade e marciapiedi, 100mila euro per la riqualificazione di Piazza Archimede e dello slargo che collega corso Vittorio Emanuele e via Libertà, 70mila euro per interventi di messa in sicurezza della palestra comunale e 200mila euro per un intervento di consolidamento della strada Lacco-Sellica.

Facebook
Twitter
WhatsApp