sabato, Aprile 20, 2024

Indifferenziata – SRR Messina: La Sicula Trasporti di Catania accorda il conferimento. Corsa dei 27 comuni per preparare i documenti

discarica bellolampo

Con una nota a firma del direttore generale Giuseppe Mondello, la SRR Messina ha reso noto ai 27 comuni soci che conferivano i rifiuti indifferenziati presso la discarica di Trapani che la società “Sicula Trasporti” di Catania, ha autorizzato il conferimento. Sospiro di sollievo, per la scongiurata la crisi igienico sanitaria, per i centri dell’area tirrenico-nebroidea della provincia messinese, paventata dopo lo stop al conferimento dell’indifferenziata comunicato dalla Trapani Servizi lo scorso 16 febbraio.

Nell’occasione alcuni comuni che calendarizzano il ritiro della frazione indifferenziata nella giornata di sabato erano stati costretti a sospendere la raccolta porta a porta prevista per il 17 febbraio. Altri, invece, sono riusciti a garantire il servizio. La SRR Messina era, dunque, corsa ai ripari, chiedendo disponibilità al conferimento sia alla “Sicula Trasporti”, dove già conferiscono gli altri comuni soci della SRR, sia alla Ambiente & Tecnologia di Enna, che, però, non ha autorizzato.

Ora i 27 comuni interessati sono alle prese con l’espletamento di tutti i passaggi burocratici necessari al cambio del luogo di conferimento dell’immondizia. Una corsa contro il tempo per allineare la posizione amministrativa e poter procedere a consegnare la spazzatura in discarica. Intanto la SRR Messina ha chiesto al dipartimento regionale Acqua e Rifiuti di voler proceder a suggellare l’autorizzazione al conferimento con l’emissione di apposito decreto, così da scongiurare possibili criticità igienico-sanitarie anche a carattere emergenziale.

Intanto l’assessorato regionale dell’Energia ha fatto sapere che i rifiuti solidi di 39 Comuni della Sicilia occidentale – stoppati dopo la chiusura di Trapani – saranno conferiti in due discariche dell’Isola che hanno confermato la loro disponibilità.  Il decreto del dipartimento dell’Acqua e dei rifiuti, firmato dal dirigente generale Calogero Burgio, stabilisce che circa 159 tonnellate al giorno di rifiuti indifferenziati saranno trasferiti all’impianto di Tmb di Catania, gestito dalla Sicula Trasporti, mentre circa 66 tonnellate saranno trattate a Bellolampo, la discarica del Palermitano gestita dalla Rap. Il provvedimento avrà decorrenza immediata.
In particolare, andranno a Catania le 30 tonnellate del Comune di Monreale della Srr Palermo Provincia Ovest; le 103 tonnellate dei 13 Comuni appartenenti alla Srr Trapani Provincia Nord; le 26,1 tonnellate degli 11 Comuni della Srr Trapani Provincia Sud.
Saranno trasferiti, invece, a Bellolampo, le 65,9 tonnellate di rifiuti prodotti in 14 Comuni della Srr Palermo Area Metropolitana.
Facebook
Twitter
WhatsApp