sabato, Febbraio 24, 2024
  • blank

Messina – 15enne preso a calci e pugni da branco per 20 euro, arrestati in 4

Servizi notturni messina polizia

Un 15enne é stato aggredito da quattro giovani e rapinato in pieno centro a Messina. La polizia ha subito rintracciato gli aggressori, quattro tunisini di età compresa fra 19 e 22 anni, alcuni con regolare permesso di soggiorno, altri in attesa di ottenere il documento. L’accusa per loro è di lesioni e rapina. A denuncialo la UIL Polizia Messina. L’aggressione è avvenuta in serata: i quattro nordafricani hanno conosciuto il 15enne e si sono intrattenuti con lui.

Quindi, approfittando della sua buona fede, lo hanno invitato a seguirli. Con una scusa lo hanno portato con loro all’interno della villetta Quasimodo in via Tommaso Cannizzaro, a quell’ora già completamente deserta. Prima gli hanno chiesto di consegnare tutto il denaro che aveva con sé ed al suo rifiuto hanno cominciato a colpirlo con calci e pugni, procurandogli delle ferite al volto.

I quattro si sono impossessati di 20 euro che il ragazzo custodiva nella tasca del giubbotto e sono fuggiti. Rimasto da solo il 15enne ha telefonato alla madre che a sua volta ha avvertito il 112. All’arrivo dei poliziotti il ragazzino era dolorante e sanguinante in volto e piangeva impaurito. Medicato al pronto soccorso dell’ospedale Piemonte è stato giudicato guaribile in 10 giorni.

Maurizio Galati, segretario generale provinciale della Uil Polizia Messina, interviene sulla crescita di rapina e lesioni: “Se non si aumentano gli organici delle forze di polizia, diventa una chimera contrastare il crimine. Ogni soluzione deve passare attraverso l’incremento delle risorse umane dislocate sul territorio”.

blank
Facebook
Twitter
WhatsApp