sabato, Febbraio 24, 2024
  • blank

Oliveri: i dodici dipendenti dell’area di servizio “Tindari Nord” dovranno trasferirsi altrove

autostrada-1

I dodici dipendenti di Autogrill operativi nell’area di servizio “Tindari Nord”, localizzata sulla A/20 nel territorio di Oliveri, direzione Palermo, dovranno trasferirsi in altre aree di servizio autostradali siciliane o del Nord.

Questo quanto sarebbe emerso nel corso di un incontro delle maestranze con chi al momento gestisce l’area di servizio autostradale. Quello che temeva Mario Rampulla, segretario territoriale Confial di Patti, si è puntualmente verificato, non dimenticando che i lavoratori hanno un contratto part-time; a loro è stato comunicato che dal 15 dicembre prossimo si concluderà la gestione dell’area di servizio “Tindari Nord”, perchè Kuwait, come anche già Eni per l’area “Tindari Sud” – dov’erano operativi quattro dipendenti, vuole farsi da parte.

Senza distribuzione di carburanti niente punto di ristoro. Rampulla, nell’attesa che il consorzio autostrade lo convochi in via ufficiale, si è detto pronto a rivolgersi anche al Prefetto di Messina, a cui rassegnare le preoccupazioni dei lavoratori e delle loro famiglie in chiave occupazionale e anche il disagio degli automobilisti i quali, oltrepassando l’area di servizio di Villafranca, in direzione Palermo, chiudendo “Tindari Nord”, potrebbero approvvigionarsi di carburante solo raggiungendo l’area di servizio di Termini Imerese.

Sarebbe questo un problema serio sia per chi abitualmente percorre questa tratta, quanto anche per i turisti, visto che l’autostrada collega città e paesi che fondano la loro economia soprattutto sul turismo. Questa al momento la situazione, mentre si attende la data dell’incontro con il presidente del Consorzio Autostrade Siciliane Filippo Nasca, in quanto spetta al Cas di programmare la gestione anche delle due aree di servizio “Tindari Nord” e “Tindari Sud”.

blank
Facebook
Twitter
WhatsApp