martedì, Luglio 16, 2024

Barcellona Pozzo di Gotto: le accuse di Fi sul dimensionamento scolastico, la replica del sindaco Pinuccio Calabrò

Municipio di Barcellona Pozzo di Gotto
Municipio di Barcellona Pozzo di Gotto

Rassicuriamo subito i distratti colleghi di Fi che Barcellona Pozzo di Gotto non perderà alcun istituto comprensivo, ma che anzi, da questa razionalizzazione, esce rafforzata e con presidi scolastici che non correranno alcun rischio.

Questa la replica del primo cittadino al documento del gruppo di Fi: “A essere soppresse sono, a Barcellona come in tutta la Sicilia ed in applicazione alla norma regionale, due direzioni didattiche, quindi una riorganizzazione meramente direzionale. Gli istituti comprensivi, in una logica che premia la verticalizzazione e la continuità degli studi in tutto il ciclo scolastico, saranno potenziati grazie agli accorpamenti previsti e renderanno “intoccabili” le scuole barcellonesi.”

In avanti: “Aggiungiamo che nessun istituto superiore sarà toccato. Peraltro l’assessore alla pubblica istruzione Viviana Dottore successivamente al decreto assessoriale ha avuto un incontro con i vertici degli istituti scolastici per un confronto propositivo sui Piani che le singole scuole hanno dovuto presentare all’Ufficio scolastico provinciale. Allo stesso modo il sindaco Pinuccio Calabrò ha partecipato ad una serie di incontri con i sindaci per arrivare ad una posizione comune, ed in ultimo anche alla riunione con il dirigente dell’ufficio scolastico provinciale Stello Vadalà al quale è stato esposto il nostro punto di vista.”

Per quanto riguarda la riunione del 6 novembre scorso “non sarà sfuggito agli attenti esponenti di Forza Italia che il sindaco è stato impegnato nella predisposizione e approvazione della delibera di dissesto. Ciononostante è stato in contatto diretto con gli altri sindaci per seguire l’evolversi della situazione. La formazione e l’istruzione dei nostri giovani è la priorità ed il faro di qualsiasi amministrazione. Del resto le conseguenze di studi carenti, raffazzonati e superficiali, si possono vedere a distanza di molti anni, come emerge chiaramente dalle strumentali dichiarazioni di Forza Italia, in questo come in altri casi, frutto di palese  ignoranza dei fatti. Attendiamo con trepidazione la prossima uscita, con la notizia che l’arrivo della stagione invernale è responsabilità del sindaco Pinuccio Calabrò e della sua giunta.”

Facebook
Twitter
WhatsApp