mercoledì, Novembre 29, 2023

Montagnareale: pulitura del torrente Montagnareale, il ruolo del gruppo di minoranza consiliare

Immagine

Funzionari dell’Autorità di Bacino ed il personale dell’ufficio tecnico del comune di Montagnareale hanno effettuato sopralluoghi per verificare lo stato in cui versa il
torrente Montagnareale e gli interventi necessari per mitigarne i rischi. Da qui il gruppo consiliare “Noi Montagnareale” ha manifestato il proprio compiacimento per l’avvio delle procedure per finanziare i lavori di pulitura del torrente, utili alla mitigazione del rischio idraulico e idrogeologico.

Il gruppo consiliare “Noi Montagnareale”, esercitando l’impegno di rappresentanza con una
opposizione costruttiva e propositiva in particolare sull’attività di prevenzione, nei primi di luglio 2023 ha formalizzato accesso agli atti per conoscere quali richieste di finanziamento erano in corso da parte del comune di Montagnareale per mitigare il rischio idraulico ed idrogeologico, al fine di assicurare i necessari interventi prima della stagione invernale.

Nei mesi a seguire uno scambio di corrispondenza e, in ultimo, le risposte da parte del sindaco e dell’ufficio tecnico su improbabili finanziamenti a riguardo, ha determinato una costante attività di suggerimenti verbali e formali al Sindaco ed agli uffici da parte del gruppo di minoranza, fino alla richiesta di inserimento della mozione all’ordine del giorno presentata al presidente del consiglio comunale.

Tale insistenza motivata dai chiari avvisi emanati dall’Autorità di Bacino, dalla nota prot. 16547 del 22.09.2022 ed a seguire, che per la realizzazione degli interventi urgenti di manutenzione ordinaria e straordinaria sul demanio idrico fluviale, i comuni devono segnalare, relazionare e richiedere sopralluoghi congiunti sui luoghi per la valutazione dei rischi e degli interventi.

Procedura finalmente attivata, ma con rammarico corre l’obbligo precisare che qualora i suggerimenti del gruppo “Noi Montagnareale” fossero stati accolti mesi addietro, gli interventi di pulitura del torrente Montagnareale potevano iniziare prima della stagione invernale, come in tanti altri comuni limitrofi.

I tempi tecnici procedurali di eventuali finanziamenti invece, iniziati solo ora, sicuramente
impegneranno alcuni mesi a seguire. Il gruppo “Noi Montagnareale”, si augura che tale vicenda serva da monito ed a seguire il sindaco accolga celermente proposte e suggerimenti della minoranza, nell’interesse di tutta la comunità di Montagnareale.

Facebook
Twitter
WhatsApp
  • blank
  • blank