venerdì, Febbraio 23, 2024
  • blank

Oliveri – È iniziato il percorso a “Piccoli passi”: porterà a costruire una rete antiviolenza

E9BE25B3-82A1-4B15-A1C7-0ABB71CF1E3C

E’ iniziato il 14 ottobre, il percorso a “Piccoli passi”, che condurrà a realizzare l’ambizioso progetto di costruire “una rete Antiviolenza“, che permetterà di agire in sinergia fra tutte le realtà istituzionali e del terzo settore contro la violenza di genere.

Il cammino è fatto da piccole tappe dove, insieme a formatori esperti che vivono quotidianamente i temi che verranno trattate, sarà possibile conoscere le principali tematiche sull’argomento e che permetterà alle giovani volontarie, circa 25, di riconoscere:

• le principali forme di violenza;

• gli effetti sulla vita personale e quella dei loro figli;

• i servizi che si possono prendere carico delle donne vittime e i loro figli;

• i programmi per aumentare l’empowerment  e la rottura del ciclo dalla violenza;

• le modalità con cui comunicare e accogliere le richieste d’aiuto.

blank

Nel  primo incontro si è iniziato a riflettere su un tema generale. che è quello che permetterà di capire perché quando si parla di violenza di genere ci riferiamo ad una problematica non solo di tipo individuale / relazionale, ma piuttosto ad un problema che affonda le sue radici in una cultura “maschilista”, che ha generato stereotipie e pregiudizi ancora oggi difficili da debellare.

 Si affronterà il tema del linguaggio e di quanto questo possa incidere sul mantenimento ma soprattutto sul superamento degli stereotipi e pregiudizi.

La relatrice con la quale è iniziato il viaggio è la Prof.ssa Francesca Dragotto, docente di linguistica presso l’Università di Tor Vergata di Roma, Direttrice del Centro di Ricerca Grammatica e Sessismo dal 2018, autrice di un centinaio di pubblicazioni scientifiche e di più di 200 divulgative, Direttrice Scientifica del Monitoraggio RAI dal 2020, coautrice del libro Sessismo pubblicato da Mondadori, nel 2021, delegata Pari Opportunità Uniroma2 nel 2022,e tanto altro ancora.

  Angela Serena Lo Conti

blank
Facebook
Twitter
WhatsApp