giovedì, Maggio 23, 2024

Capri Leone: asilo nido “Bamby”, il Cga riforma la sentenza del Tar

Palermo
blank

E’ stata riformata parzialmente la sentenza del Tar di Catania emessa nel luglio scorso riguardante la procedura di gara indetta dal comune di Capri Leone per l’affidamento della gestione dell’asilo nido comunale denominato “Bamby” per 31 mesi. Il Consiglio di Giustizia Amministrativa, ha accolto l’appello proposto dalla cooperativa sociale “Amanthea”, rappresentata dagli avvocati Massimiliano Mangano e Giovanni Barraja, oppostasi al comune di Capri Leone, rappresentato dall’avvocato Stefano Polizzotto.

L’appello è stato presentato nei confronti dell’associazione Ialite Onlus, nella qualità di mandataria della costituenda associazione temporanea di imprese con la società cooperativa sociale Kairos, rappresentata dall’avvocato Benedetta Caruso. Il Cga, oltre ad accogliere il ricorso, ha respinto il ricorso introduttivo di primo grado e  dichiarato improcedibile il ricorso incidentale di primo grado.

Il Tar di Catania aveva giudicato illegittimo il provvedimento di esclusione dell’associazione “Ialite onlus” e la revoca dell’aggiudicazione provvisoria che era stata disposta a suo favore. Invece il Cga ha giudicato infondato il ricorso introduttivo di primo grado e per questo deve essere respinto; da qui la riforma di quanto era stato disposto dal Tar che invece aveva accolto le richieste dell’associazione Ialite onlus.

Facebook
Twitter
WhatsApp