venerdì, Marzo 1, 2024

Palermo: eseguite 3 misure cautelari e sequestro beni per 140 mila euro

Palermo.-Contrasto-ai-furti-di-veicoli-in-centro-due-arresti-dei-Carabinieri

Nella mattinata odierna i Carabinieri di Palermo hanno dato esecuzione a 3 provvedimenti cautelari per l’ipotesi di truffa aggravata. L’indagine, condotta da novembre 2021 a giugno 2022 dalla Sezione EPPO del Nucleo Investigativo di Palermo, viene convenzionalmente denominata “VOLTA”. In particolare, i soggetti destinatari del provvedimento, attuavano un meccanismo consolidato e reiterato nel tempo, effettuando  lavori di manutenzione e ristrutturazione  dell’Istituto scolastico “Alessandro Volta” di Palermo attraverso il metodo dei subappalti a cascata e delle fatturazioni fittizie. Sono emersi gravi indizi relativi alle lavorazioni a risparmio, eseguite “artigianalmente” da maestranze non specializzate e prive delle relative certificazioni, che sarebbero gravate sulla sicurezza degli studenti e del personale scolastico, come nel caso delle porte antincendio istallate su telai non conformi e con meccanismi di sblocco non efficienti. Nel corso dell’attività veniva altresì documentata la mancata realizzazione del massetto dei servizi igienici, fatturato regolarmente per intero ma di fatto realizzato solo sulla carta, così  come sulla carta risultava il montaggio di materiale regolarmente spesato e mai consegnato. Si è proceduto all’attuazione della misura reale del sequestro per equivalente, per un valore di 140 mila euro,  quantificazione preliminare dell’illecito profitto.

 

 

Articolo di Elena Scaffidi

 

blank
Facebook
Twitter
WhatsApp