mercoledì, Aprile 17, 2024

Oliveri, completato l’allestimento del “Museo Anfibio Pietre e Parole” dell’artista Nino Sottile

museo sottile oliveri

Completato l’allestimento del “Museo Anfibio Pietre e Parole di Nino Sottile” ad Oliveri. Sono state, infatti, posizionate nella piazzetta alle spalle del campo sportivo le ultime otto opere, che  si aggiungono alle quattro che possono essere visionate, sommerse, nella baia di Marinello.

Si tratta di sculture in pietra che fanno parte della collezione privata che la famiglia dell’artista ha voluto condividere con la comunità.

blankFoto di Andrea Potoschi;

Un’iniziativa del Comune di Oliveri per valorizzare l’artista concittadino, che per anni “è rimasto a galleggiare in quella terra di mezzo, dove si collocano gli artisti invisibili”, avviata a giugno dello scorso anno, quando alcune delle sue opere sono state collocate nei fondali della baia di Tindari, a ridosso della riserva naturale.

“Le 12 creazioni d’arte, rappresentano lo spirito irrequieto dello scultore e la sua visione della figura umana, a volte legata alla tradizione altre incline alla provocazione. Questa ultima installazione rappresenta per noi un altro passo avanti verso la costruzione di un paese galleria d’arte a cielo aperto.” scrive l’amministrazione Iarrera via social che spiega come il museo sia stato realizzato a costo zero per i cittadini, in quanto finanziato dalla Presidenza della Regione Siciliana, da sponsorizzazioni private e dai fondi della Democrazia Partecipata.

“Grazie a Nino Sottile, per lo straordinario talento con cui ha realizzato le sue opere.” conclude l’amministrazione. “Ringraziamo la Famiglia Sottile per avere accettato di condividere l’arte di Nino. Grazie allo studio Iannelli, al fabbro Saro Iarrera, coadiuvato da Nunziato Bertino, ai pittori Carmelo e Tindaro, al consigliere Gregorio per aver curato la parte sommersa del Museo, al geometra Molino.”

Facebook
Twitter
WhatsApp