domenica, Aprile 21, 2024

Patti: via alla rassegna “Incontri d’autore – Musica e Parole”, esordio con “Alcesti” e Simone Cristicchi

locandina musiche e parole
L’associazione “Banca della Speranza” presieduta dal ricercatore Nicola Calabria presenta per la serie “Incontri d’autore” “Musica e parole”.
La rassegna ha il patrocinio gratuito del comune di Patti che ha messo a disposizione l’ ex convento di San Francesco e il Parco Robinson e poi del consorzio intercomunale Tindari Nebrodi per la promozione nelle scuole dei dieci comuni che fanno parte dell’ente; sarà partner anche la Pro Loco di Patti per l’incentivazione del turismo scolastico.
Si tratta di incontri con artisti e musicisti della scena nazionale che hanno dedicato particolare attenzione allo studio delle tradizioni popolari del sud e del Mediterraneo, più in generale, e alla loro rielaborazione musicale e teatrale.
L’idea nasce a fine novembre dopo un incontro avuto da Mario Incudine e Sergio Bonanzinga in una scuola di Patti e dalla reazione entusiasta dei ragazzi che ci ha incoraggiati a creare una rassegna, ha spiegato il presidente Nicola Calabria, per raccontare ai ragazzi le esperienze degli artisti, la loro ricerca e rielaborazione in chiave moderna delle nostre tradizioni, di parlare di valori, di cultura, di valorizzazione delle nostre radici facendo riscoprire l’identità del nostro essere cittadini del sud come della nostra lingua il siciliano”.
Il coordinamento della rassegna è stato affidato a Mario Incudine, voce autorevole non solo della musica popolare siciliana ma suo vero ambasciatore in Italia e nel mondo.
Moni Ovadia, Eugenio Bennato, Beppe Servillo, Ambrogio Sparagna e Simone Cristicchi dialogheranno con Nicola Calabria e Anna Ricciardi tra metá aprile e maggio al parco Robinson di Patti a partire dalle ore 10.00/10.30, ed eseguiranno qualche brano del loro repertorio.
L’obiettivo della rassegna, infatti, è quello di riscoprire, in un’ottica contemporanea, il rapporto tra musica e l’universo giovanile anche attraverso il mondo della ritualità e delle tradizione, svestita dagli stereotipi folkloristici e narrata nel suo nudo magnetismo intrinseco.
blank
Seppur la rassegna sia dedicata agli studenti, gli incontri sono gratuiti ed aperti al pubblico. Giovedì 13 aprile ore 21.00 presso l’auditorium di San Francesco, l’anteprima della rassegna con il monologo Alcesti cosí presentato da Moni Ovadia: “Recentemente ho seguito un piccolo “collettivo” composto da una drammaturga, Viola Lucio, una regista, Zoe Pernici, e un’attrice, Serena Ferraiuolo. Provenienti dalla stessa formazione alla Civica Scuola Paolo Grassi: Mettendo in scena “Alcesti”, hanno dato vita ad un monologo di inquietante intensità. L’incalzante scrittura di Viola Lucio, a mio parere, rivela una rara capacità di costruire il personaggio nel contraddittorio spettro dei suoi stati d’animo. Ci riesce con ficcante efficacia e senza compiacimento, servendosi del filo rosso di un felice ricamo ironico”.
 
Si parte venerdì 14 aprile con Simone Cristicchi, cantautore, attore teatrale e scrittore italiano,  interprete straordinario di una poetica profonda e ricca di spunti edificanti. La sua creatività si serve di varie forme espressive dalla musica alla recitazione alla narrativa. Cristicchi arriva dritto al cuore, coinvolgendo senza i futili orpelli di una comunicazione spesso strategica.
Sarà Nicola Calabria a dialogare con lui, ripercorrendo i punti cruciali della sua attività artistica, intrisa di impegno sociale e di spiccata spiritualità, specie negli ultimi lavori. L’artista eseguirà alcuni dei suoi brani più famosi, dopo aver incontrato anche gli studenti.
Facebook
Twitter
WhatsApp