domenica, Aprile 21, 2024

Milazzo: lavori di riqualificazione di piazza Marconi, il sindaco presenterà un esposto contro gli ambientalisti

Pippo Midili
Pippo Midili

Il sindaco di Milazzo Pippo Midili presenterà nelle prossime ore un esposto all’autorità giudiziaria nei confronti dei rappresentanti delle associazioni ambientaliste, Giuseppe Fallliti, esponente dell’associazione Medici per l’Ambiente e Giuseppe Ruggeri, responsabile del circolo di Legambiente del Tirreno.

Si attiverà in tal senso per “le gravi dichiarazioni rilasciate e anche contenute in diversi documenti sui lavori di riqualificazione di piazza Marconi, nelle quali oltre a sollevare dubbi sulla legittimità degli atti posti in essere dall’amministrazione comunale fanno intravedere possibili azioni illegali commesse e quindi paventando che uffici e personale del Comune si renderebbero autori della produzione di atti in violazione di legge”.

“Ormai quotidianamente – afferma Midili – e soprattutto dopo l’inizio dei lavori, registriamo prese di posizione non più limitate alla protesta o a manifestare il dissenso, ma si è passati a comportamenti che puntano a creare false rappresentazioni di quella che è la realtà di piazza Marconi con il chiaro intento di richiamare l’attenzione di qualche autorità competente per ottenere il blocco dei lavori, pur in mancanza di qualsiasi presupposto.

Un tentativo persistente con l’aggravante che si cerca pure, basta leggere il tenore di alcune affermazioni contenute in documenti, di determinare una certa preoccupazione anche nei confronti dei dirigenti comunali che hanno la responsabilità delle procedure. Un atteggiamento che da sempre caratterizza chi intende bloccare qualsiasi azione portata avanti per la crescita della città.

L’amministrazione, democraticamente eletta con un programma approvato dai cittadini però – prosegue il Sindaco di Milazzo –  non intende subire questa gogna di bugie e falsità che hanno solo finalità strumentali e quindi contestualmente alla prosecuzione dei lavori, ha deciso di presentare un esposto alla Procura di Barcellona, a tutela della propria immagine e del personale che opera all’interno dell’ente, nella certezza e piena convinzione della legittimità di tutti gli atti che hanno riguardato questa progettualità di piazza Marconi”.

Facebook
Twitter
WhatsApp