mercoledì, Aprile 24, 2024

I carabinieri interrompono una battuta di caccia nel Parco dei Nebrodi, denunciate cinque persone

foto Cacciatori

I militari della Stazione di Cerami unitamente a quelli dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Sicilia hanno sorpreso cinque soggetti intenti nell’organizzazione di una battuta di caccia alla fauna selvatica, rinvenendo armi da sparo e munizionamento idoneo all’abbattimento di mammiferi di grosse dimensioni.

I militari stavano effettuando un pattugliamento nel territorio di Contrada Serra Quaranta, nell’area protetta del “Parco dei Nebrodi”. I cinque sono stati condotti in caserma per un controllo, all’esito del quale sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Enna per introduzione di armi in area naturale protetta.

Le armi ed il munizionamento sono state poste sotto sequestro penale. L’attività si inquadra in una sempre più crescente attenzione da parte dell’Arma dei Carabinieri verso la difesa e la salvaguardia dell’ambiente.

Facebook
Twitter
WhatsApp