domenica, Aprile 2, 2023

Patti: gli eventi per il 21 marzo, in occasione della Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie

Scuola

Anche i due istituti comprensivi di Patti, “Lombardo Radice” e “Pirandello”, saranno adeguatamente impegnati con iniziative varie in occasione della Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie del 21 marzo, istituita con la Legge n. 20 del 8 marzo 2017.

Gli alunni delle quarte e quinte classi della Scuola Primaria e di tutte le classi della Scuola Secondaria di primo grado “Bellini” e di Montagnareale, dell’IC “Lombardo Radice”, diretto dalla dottoressa Antonina Milici, nell’ambito delle attività rientranti nel Progetto Legalità, incontreranno, nella palestra del plesso “Bellini”, Domenico De Lisi membro del direttivo del Centro di Accoglienza “Padre Nostro Onlus”.

Il Centro mantiene un forte legame con lo spirito del suo fondatore, il beato don Pino Puglisi, già parroco della parrocchia di Brancaccio, ucciso dalla mafia il 15 settembre 1993 per il suo impegno a favore dei ragazzi di quel quartiere di Palermo.

L’istituto comprensivo “Pirandello”, diretto dalla professoressa Clotilde Graziano, proporrà per le terze classi della Secondaria di primo grado e per le quarte e quinte della Primaria, un incontro-dibattito, in collegamento meet, al quale daranno il proprio contributo Salvatore Di Blasi, dirigente del Commissariato di Polizia di Patti, il sindaco della città
Gianluca Bonsignore, Giuseppe Scandurra, vicepresidente nazionale della rete per la legalità antiracket ed Eugenio Di Francesco, vice coordinatore regionale antiracket e vittima
di mafia. L’incontro sarà coordinato dalla professoressa Marisa Foti.

Facebook
Twitter
WhatsApp