domenica, Luglio 14, 2024

Scontri pre-partita tra tifosi dell’Acireale e della Cavese. Disposta misura cautelare per 7 ultras

scontri ultras repertorio

Nella mattinata di oggi, 3 marzo 2023, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Cava de’ Tirreni, insieme a personale della DIGOS della Questura di Salerno ed Commissariato di P.S. di Acireale, hanno dato esecuzione all’ordinanza di applicazione di misura cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Nocera Inferiore dott. Bisceglia per scontri tra le tifoserie della Cavese e dell’Acireale avvenuti lo scorso 22 maggio nei pressi del casello autostradale di Cava de’ Tirreni, prima dell’incontro calcistico “Cavese Acireale” valevole per la 38ma giornata di campionato di serie D girone I 2021/2022.

(immagini di repertorio)

Per la vicenda, già lo scorso 4 luglio gli agenti del Commissariato di Cava de’ Tirreni e l’Ufficio DIGOS di Salerno avevano provveduto a dare esecuzione alla misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dal G.I.P. del Tribunale di Nocera Inferiore su richiesta della locale Procura a carico di tre tifosi della Cavese, mentre per un altro tifoso era stato disposto l’obbligo di dimora.

Ulteriori indagini hanno permesso, attraverso la visione delle immagini delle telecamere di videosorveglianza presenti in loco di identificare altri tifosi che avevano partecipato agli scontri in cui oltretutto erano stati esplosi alcuni petardi contro le Forze dell’Ordine presenti ed erano rimasti leggermente feriti alcuni agenti del Commissariato di Cava de’ Tirreni.

La Polizia di Stato oggi quindi ha dato esecuzione al provvedimento del G.I.P. del Tribunale di Nocera Inferiore applicativo della di misura cautelare nei confronti di sette tifosi, di cui uno appartenente al sodalizio cavese per il quale è stato disposto l’obbligo di dimora, mentre per gli altri sei, tutti supporters dell’Acireale, sono stati disposti due arresti domiciliari e 4 obblighi di dimora nel comune di Acireale.

Sono in corso le procedure istruttorie dirette ad emettere nei confronti dei destinatari della misura provvedimento del Questore di Salerno che dispone il DASPO.

Facebook
Twitter
WhatsApp