mercoledì, Febbraio 8, 2023

Santo Stefano di Camastra: un consiglio comunale dedicato solo ad argomenti segnalati dalla minoranza

municipio-santo-stefano

Un consiglio comunale a Santo Stefano di Camastra dedicato esclusivamente a punti segnalati dalla minoranza consiliare.

Un caso più unico che raro, certo, un caso che denota da un lato l’operatività del gruppo “Noi per Santo Stefano”, sollecito a segnalare argomenti di grande importanza per il territorio e a presentare richieste di autoconvocazione e dall’altro la prontezza e sensibilità del presidente del consiglio comunale Laura Monia Scattareggia ad investire il civico consesso per dibattere in aula questioni che attengono tutta la collettività. Vediamole.

La prima, per importanza, è la vertenza della guardia medica. Al momento è notorio come sia operativo un solo medico, che copre tutti gli orari; una situazione davvero insostenibile, per un servizio finalizzato alla salute dei cittadini. Santo Stefano di Camastra ed il suo comprensorio di riferimento, non ha un ospedale, quelli vicini sono Mistretta, Sant’Agata Militello o Cefalù, ma bisogna arrivarci e soprattutto come, se dovessero sussistere anche le criticità legate alle ambulanze, medicalizzate o meno.

In avanti il porto turistico, vera infrastruttura strategica per la marineria e diportistica nebroidea; la minoranza ha chiesto di sapere lo stato dell’arte e gli aggiornamenti sull’opera. Si prosegue con la pianificazione del servizio di gestione integrate dei rifiuti e la piantumazione degli alberi collegata ai bambini nati, adottati o affidati.

Infine, visto che si avvicinano i giorni canonici del carnevale, la valorizzazione del Carnevale Stefanese. Questo l’ordine del giorno di un consiglio comunale convocato in seduta ordinaria per il 17 gennaio prossimo, alle ore 17.30.

Facebook
Twitter
WhatsApp