sabato, Gennaio 28, 2023

Milazzo – Opere pubbliche per ben 58 milioni di euro

shutterstock_429692497-1000x550

Nel 2023 Milazzo avvierà opere pubbliche per ben 58 milioni di euro. A prevederlo è il Piano triennale delle opere pubbliche approvato nella giornata di ieri dalla giunta municipale. Di queste somme, 878mila euro sono frutto di stanziamenti di bilancio; il resto proviene invece da finanziamenti nazionali, regionali ed europei.

La città si prepara dunque ad accogliere una notevole quantità di cantieri, con l’arrivo delle varie ditte che si aggiudicheranno gli appalti. Ciò consentirà, tra le altre cose – come ha sottolineato anche il sindaco Pippo Midili – di dare ossigeno all’occupazione locale, vista la necessità di maestranze nel settore edile. Questi interventi permetteranno – prosegue il primo cittadino – una vera e propria rigenerazione urbana, attraverso il recupero di beni ed immobili che si presentano da tempo in condizioni disastrose, senza intaccare, se non in minima parte, le risorse del bilancio comunale.

Le somme più ingenti sono state stanziate per la riqualificazione della riviera di Ponente (progetto da 14 milioni di euro), il Centro Direzionale Molini Lo Presti (18 milioni di euro, dei quali 10 a carico di privati) e per il consolidamento del costone roccioso sovrastante la Baia del Tono (7 milioni e 584mila euro).

Molto ampia è pure la programmazione per il biennio successivo, che prevede, oltre al completamento delle opere pubbliche avviate nel 2023, tanti altri progetti, da considerarsi, al momento “in progress”, visto che dipenderanno dall’ottenimento di ulteriori finanziamenti.

Articolo di Federica Margherita Corpina

Facebook
Twitter
WhatsApp