mercoledì, Novembre 30, 2022

Picchiava la moglie e voleva farla prostituire per comprare dell’alcol: arrestato 57enne catanese

CC Santa Maria di Licodia

Un uomo di 57 anni è stato arrestato dai carabinieri e posto ai domiciliari in esecuzione di un’ordinanza del Gip, emessa su richiesta della Procura di Catania, per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. Secondo l’accusa l’uomo, che avrebbe una dipendenza dall’alcol, sarebbe stato il protagonista di continui episodi di violenza fisica e psicologica nei confronti della moglie di 55 anni e della figlia di 31.

L’uomo sarebbe stato dedito all’uso smodato di sostanze alcoliche: una dipendenza che causava il mancato mantenimento economico della famiglia e che avrebbe accresciuto anche la sua indole violenta. In un episodio ha anche provocato la frattura del dito della mano destra della moglie.

Una circostanza, come altre analoghe, non è stata denunciata dalla donna perché timorosa di eventuali azioni di ritorsione nei suoi confronti e della figlia.

Inoltre, fatto ancora più grave, l’uomo avrebbe più volte cercato di convincere la coniuge a prostituirsi. per consentirgli di racimolare i soldi per comprare l’alcol. La donna è sempre riuscita a sottrarsi a quest’ultima folle richiesta.

Il comportamento del 57enne è stato confermato anche dal figlio di quest’ultimo.

La donna ha deciso di denunciare il marito ai carabinieri: l’uomo è stato posto agli arresti domiciliari in un’abitazione diversa da quella coniugale.

Facebook
Twitter
WhatsApp