sabato, Giugno 22, 2024

Perchè il prezzo bloccato del biglietto aereo vale solo per i residenti del comune di Messina e non di quelli di tutto il territorio della provincia?

Gaetano Nanì

“Il prezzo bloccato del biglietto aereo all’aeroporto di Reggio Calabria verso Torino, Bologna e Venezia è riservato ai soli residenti nel comune di Messina; è l’ennesima beffa sulla testa degli abitanti della zona tirrenico-nebroidea.”

Così il sindaco di Naso Gaetano Nanì, rimarcando come nei giorni scorsi, durante una conferenza dei servizi sullo scalo “Tito Minniti”, sono state stabilite delle tariffe speciali di 40,00 euro, per volare dall’aeroporto di Reggio Calabria verso Torino, Bologna e Venezia.

La beffa, secondo Nanì, è stata servita perchè Il prezzo bloccato del biglietto, così come si evince da un comunicato della Regione Calabria, è riservato ai soli residenti nel comune di Messina!

Alla conferenza hanno partecipato i rappresentanti del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibile, Enac, Città Metropolitane e i comuni di Reggio Calabria e Messina e l’amministratore unico di Sacal.

“È pertanto assurdo che il sindaco di Messina o un suo delegato, rappresentante di una politica che fa della “propaganda urlata” un cavallo di battaglia, abbia “dimenticato” che oltre al capoluogo esiste un’intera provincia, ha spiegato ancora Nanì; un’umiliazione per oltre 250.000 cittadini che da una vita attendono il potenziamento del sistema ferroviario – autostradale e che per raggiungere un aeroporto devono sobbarcarsi un viaggio di oltre tre ore. Da sindaco, ha concluso Nanì, che ha sempre combattuto per il comprensorio tirrenico-nebroideo, tagliato fuori dagli interventi del Pnrr, chiedo ai governi regionale e nazionale che tra poco entreranno nel pieno delle proprie funzioni, ed agli organi preposti, di “sentire” anche la nostra voce e di non lasciarci morire nell’indifferenza più assoluta”.

Facebook
Twitter
WhatsApp