venerdì, Marzo 1, 2024

Mazzarrà Sant’Andrea: ok per il polo impiantistico in contrada Zuppà

discarica mazzarrà

La Regione ha detto si. C’è la compatibilità ambientale per il progetto di un polo impiantistico proposto dalla Srr Messina Provincia per la produzione di biometano e compost di qualità, il trattamento di rifiuti urbani da realizzarsi a Mazzarrà Sant’Andrea.

Un intervento che non si sarebbe potuto realizzare senza la disponibilità dell’amministrazione comunale di Mazzarrà Sant’Andrea e la lungimiranza del sindaco Carmelo Pietrafitta.

Il relativo bando di gara è stato indetto nel marzo 2020 a seguito della proposta presentata dalla Asja Ambiente Italia Spa, società leader nella produzione di energia da fonti rinnovabili e in particolare da biogas.

La gara condotta dall’Urega di Messina si è conclusa nel novembre 2020 con la sottoscrizione del contratto normativo e della convenzione con il concessionario avvenuta nel gennaio 2021.

Il progetto prevede il recupero del polo impiantistico limitrofo alla discarica con il completamento e l’integrazione delle strutture esistenti per renderle operative in un’ottica di integrazione con i lavori di messa in sicurezza del sito di contrada Zuppà per una completa riabilitazione ambientale dell’area.

Prevista anche l’attivazione dell’impianto di recupero energetico del biogas della discarica. L’impianto pubblico potrà accogliere i rifiuti provenienti sia dai 57 comuni soci della Srr sia dal resto della Provincia di Messina.

Il progetto ha una straordinaria valenza di pubblica utilità e non solo contribuirà a risolvere il grave deficit impiantistico del territorio della provincia di Messina, ma consentirà anche ai comuni che conferiranno all’impianto un risparmio medio di circa il 40%.

blank
Facebook
Twitter
WhatsApp