giovedì, Dicembre 1, 2022

I 10 deputati messinesi eletti all’ARS. Da Grasso a Laccoto, passando per Leanza e Galluzzo

candidati

Quando mancano appena 5 sezioni da scrutinare nel messinese (771 su 776) si può parlare di ufficialità per gli 8 deputati messinesi che siederanno a Palazzo dei Normanni per la prossima legislatura regionale. A questi si aggiungono due seggi: quello di Elvira Amata, “blindata” nel listino del presidente Schifani e quello di Cateno De Luca, giunto secondo nelle corsa alla presidenza.

“Sud chiama Nord”, di De Luca, conquista 2 seggi: all’Ars approda il sindaco di Santa Lucia del Mela, Matteo Sciotto e il presidente di Sicilia Vera Pippo Lombardo. Fuori l’ex sindaco di Lipari Marco Giorgianni.

Un seggio va a Forza Italia: il più votato è il capogruppo uscente Tommaso Calderone, che però è stato già eletto alla Camera e dunque lascerà il suo posto a Bernardette Grasso.

Un seggio a Fratelli d’Italia, ad appannaggio dell’uscente Pino Galluzzo.

Calogero Leanza, figlio dell’ex presidente della Regione Vincenzino, conquista un posto all’Ars per il Partito Democratico.

Confermato all’Ars anche Luigi Genovese, nella lista Popolari e Autonomisti.

Il Movimento 5 Stelle manda a Palermo Antonio De Luca, deputato uscente.

Infine la Lega-Prima l’Italia potrà contare sul sindaco di Brolo Pippo Laccoto.

Facebook
Twitter
WhatsApp