martedì, Settembre 27, 2022

Sant’Agata Militello: il quarto convegno internazionale di ingegneria naturalistica

castello gallego am notizie

Difesa del suolo, interventi di rinaturalizzazione, conservazione degli habitat. Questi tra i maggiori argomenti del quarto convegno internazionale di Ingegneria naturalistica. E’ stato organizzato dal Parco dei Nebrodi, dall’Università di Palermo e dall’AIPIN, Associazione italiana per l’ingegneria naturalistica e si terrà domani 23 e dopodomani 24 settembre 2022 al Castello Gallego di Sant’Agata Militello.

Sia il Ministero della Transizione Ecologica che quello dell’Agricoltura hanno concesso il patrocinio, nella considerazione della riconosciuta esigenza di procedere ad una gestione efficace delle nostre bellezze naturali e una fattiva tutela della biodiversità. Prevista, nell’ambito del convegno anche una tavola rotonda sulla situazione attuale e sulle prospettive di difesa del suolo.

L’apertura del convegno sarà il 23 settembre dalla ore 9.00: di seguito la prima sessione sarà su interdisciplinarietà  dell’ingegneria naturalistica e la seconda su Antropocene, tempo di resilienza, la sfida dell’ingegneria naturalistica per l’ecologia del paesaggio. Il pomeriggio sarà dedicato ad esperienze ed interventi di rinaturalizzazione. Sabato 24 settembre l’apertura sarà dedicata ad internazionalizzazione e ricerca e all’intervento di ingegneria naturalistica della dorsale dei Nebrodi.

Nel pomeriggio la tavola rotonda, la consegna dei riconoscimenti del premio internazionale intitolato a Giuliano Sauli, padre dell’ingegneria naturalistica italiana, prematuramente scomparso 3 anni fa e la presentazione del libro I.N.2.0 – Innovazioni in Ingegneria Naturalistica -, a cura di Federico Preti che del volume ha firmato coordinamento, redazione e editing unitamente  a Rossana Saracino e Andrea Signorile.

 

Facebook
Twitter
WhatsApp