domenica, Maggio 19, 2024

Acquedolci: indagini sulla morte del ciclista Federico Latteri. I legali della famiglia: “Nessun dato medico o tecnico è emerso”

202274193_10221295314196621_6892293866248768601_n

Proseguono le indagini avviate dalla Procura di Patti sulla morte del ciclista Federico Latteri, avvenuta domenica 24 luglio sulla SP 161 a Sant’Agata di Militello, a seguito di uno scontro con un’auto. Il PM Alice Parialó, titolare del fascicolo, avrebbe richiesto ulteriori accertamenti tecnici per chiarire la dinamica del sinistro e nei prossimi giorni potrebbe essere conferito un ulteriore incarico ad un perito nominato dalla Procura. Allo stato vi è comunque il più ristretto riserbo sulle indagini in corso e nulla trapela circa gli altri accertamenti già eseguiti come l’esame autoptico e la perizia cinematica disposte dal PM.

A tal proposito, i legali dei congiunti del Latteri, gli avvocati Salvatore Ricca, Santina Franco e Salvatore Caputo, ribadiscono che “al momento non è possibile ipotizzare alcunché, né sotto l’aspetto delle ragioni dell’incidente, né di eventuali concause, in quanto nessun dato medico o tecnico è emerso in maniera evidente. Confidando nel lavoro posto in essere dalla Polizia Giudiziaria” i legali dei familiari di Federico Latteri, auspicano che “possano cessare alcune voci tese alla diffusione di notizie assolutamente infondate. Caso contrario la famiglia, già profondamente scossa e provata dalla vicenda, si vedrà costretta a tutelarsi nelle sedi opportune.”

Facebook
Twitter
WhatsApp