venerdì, Febbraio 23, 2024
  • blank

Oliveri, tre giorni di “delirio ferragostano”, tra bici rubate, rifiuti abbandonati e campeggi in spiaggia

Oliveri
Oliveri

Giornate ferragostane sotto il segno delle multe e delle denunce ad Oliveri, dove l’amministrazione comunale, di concerto con le locali forze di polizia, la protezione civile e le associazioni di volontariato, ha predisposto un capillare controllo del territorio.

4 persone sono state denunciate per furto bici, mentre una quinta è stata segnalata all’autorità per il furto di un vaso in centro. 3 i verbali elevati nella cittadina tirrenica per il mancato rispetto delle regole di conferimento dell’immondizia a persone che hanno inserito, a forza, sacchetti con rifiuti domestici, dentro i cassonetti, mentre ben 7 sono i verbali elevati per abbandono di rifiuti. 600 euro di multa ciascuno per chi ha abbandonato un sacchetto di rifiuti in una strada secondaria o li ha lasciati sui marciapiede vicino ai bidoni. 12 le persone segnalate e verbalizzate per utilizzo abusivo di suolo demaniale, 9 con auto e 3 con tende. 5 le biciclette ritrovate, di cui una è stata addirittura recuperata in mare.

L’amministrazione comunale, guidata da Francesco Iarrera, ha voluto ribadire attraverso la pagina facebook del comune, le regole da seguire, per evitare multe, rammentando che è vietato circolare in costume per le vie del centro, che non è possibile esplodere fuochi d’artificio, a tutela di animali e persone fragili e per il concreto rischio di incendi. Ha ricordato di non utilizzare i gettacarte per buttare altri tipi di rifiuti, che non si può campeggiare, né entrare con le auto in spiaggia, dove è vietato fare la doccia utilizzando sapone. “Chiediamo scusa ai turisti, gli operatori economici e i residenti per tutto ciò che non è andato bene in questi tre giorni di delirio.” Si legge nella nota diffusa via social “Abbiamo fatto il massimo. Di più non ci siamo riusciti. Ringraziamo i Carabinieri di Falcone, la Polizia municipale, la protezione civile e tutti i dipendenti comunali.”

blank
Facebook
Twitter
WhatsApp