venerdì, Maggio 24, 2024

Distaccamento forestale di Tusa, controlli anti-incendio con l’ausilio di un drone.

drone tusa
  • blank
  • blank

Il Distaccamento del Corpo forestale di Tusa è stato dotato di un drone per il controllo aereo delle campagne e – soprattutto in questo periodo di calura – per la prevenzione degli incendi, al fine di poter precedere e reprimere il reato annoso e costoso di incendio boschivo. Lo annuncia l’amministrazione comunale di Tusa, guidata da Luigi Miceli, via social.

Il drone, che sarà fatto volare in diverse fasce orarie della giornata, rappresenta un prezioso strumento per la tutela del patrimonio naturale che consentirà il controllo aereo del territorio e che va ad integrare le consuete attività di prevenzione per mitigare il rischio di incendi. Dopo la riapertura del distaccamento forestale, nel 2020, lo scorso anno l’amministrazione comunale di Tusa aveva affidato in convenzione al distaccamento l’area dell’ex macello comunale come base logistica in aggiunta alla sede e aveva collaborato anche alla realizzazione di una nuova torretta di controllo in contrada Murro. Il distaccamento del corpo forestale di Tusa presidia i territori di Tusa, Pettineo, Castel di Lucio e Motta d’Affermo.

“Si tratta di uno strumento efficace sia sul piano preventivo e sia sotto il profilo repressivo.” dichiara il sindaco Luigi Miceli “Un ulteriore passo avanti, frutto della proficua collaborazione esistente tra le autorità e le istituzioni impegnate sul fronte anti-incendio. Assieme al corpo forestale, ai carabinieri, ai vigili urbani e al nostro gruppo di protezione civile continueremo a lavorare alacremente per tutelare il nostro territorio. Ringrazio l’assessore Cordaro e il Governo Regionale che con la riapertura del distaccamento e il mantenimento del presidio, ha voluto dare un segno di significativa attenzione per la tutela del nostro territorio”.

Facebook
Twitter
WhatsApp