sabato, Maggio 21, 2022

Messina: sequestro per equivalente di oltre un milione di euro per reati fiscali contestati ad una società di trasporto marittimo

messina porto

E’ stato effettuato il sequestro di oltre un milione di euro, nei confronti di una società di trasporto marittimo e costiero di passeggeri di Messina.

 

Si è trattato di un sequestro preventivo finalizzato alla confisca “per equivalente” disposto dal gip del Tribunale di Messina per assicurare il reale recupero delle imposte sottratte a tassazione.

 

Sono stati i militari della guardia di finanza del Gruppo di Messina a congelare provviste finanziarie riconducibili alla società per un valore di 1.047.597 euro, importo pari all’evasione posta in essere negli anni 2016, 2017 e 2018 e constatata a seguito di un controllo fiscale.

 

L’evasione sarebbe scaturita dall’indebita fruizione di agevolazioni fiscali, consistenti nella detassazione del reddito che il legislatore tributario prevede nello specifico comparto della navigazione. Beneficiando di tale regime agevolato, la società avrebbe sottratto a tassazione – nella misura dell’80% – il reddito derivante da una particolare forma di noleggio di una nave iscritta nel registro internazionale al quale, secondo ipotesi d’accusa, non avrebbe avuto diritto.

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp