lunedì, Aprile 15, 2024

Gliaca di Piraino, sabato 23 aprile geologi a confronto sui cambiamenti climatici

mareggiata

Comprendere cosa sta accadendo al clima e quali sono gli effetti che i mutamenti climatici stanno determinando e determineranno sulla superficie terrestre e, conseguentemente, sulla nostra vita. Questo l’obiettivo del seminario formativo che si terrà sabato 23 aprile dalle 9 alle 14 all’Alter cinema di Gliaca di Piraino ed organizzato da SIGEA Società Italiana di Geologia Ambientale) e dall’Ordine dei Geologi di Sicilia, con il patrocinio del Comune di Piraino, del Consiglio Nazionale dei Geologi, della Società Geologica Italiana, del DiSTem (Dipartimento di Scienze della Terra e del Mare) dell’Università di Palermo, dell’IAG (Istituto di Geologia Ambientale e Geoingegneria).

L’evento dal titolo: «Variazioni del clima, del mare e della biodiversità. Cosa aspettarci nell’anno 2100?»  è aperto a tutti coloro che vogliono approfondire le proprie conoscenze sul tema dei cambiamenti climatici. Dopo i saluti d’apertura del sindaco di Piraino, Maurizio Ruggeri, del Presidente della SIGEA Sicilia, Sergio di Marco e del Presidente dell’Ordine dei Geologi di Sicilia, Mauro Corrao, del Vice Presidente del Consiglio Nazionale dei Geologi,  Filippo Cappotto e l’introduzione ai lavori con gli interventi del Michele Orifici, vice presidente nazionale di SIGEA e Davide Siragusano, Vice Presidente dell’Ordine dei Geologi di Sicilia, per la prima volta in Sicilia sarà proiettato il docufilm “2100”, curato da Fabrizio Antonioli e Thalassia Giaccone, che ha già avuto prestigiosi riconoscimenti internazionali.

Le relazioni tecniche degli illustri relatori Fabrizio Antonioli (autore del docufilm e ricercatore del CNR-ICAG), Antonio Caruso (Docente Università di Palermo), Carmelo Monaco (Docente Università di Catania), Fabrizio Pepe (Dicente Università di Palermo) e Giovanni Scicchitano (Docente Università di Bari), esperti sul tema e protagonisti del docufilm, consentiranno, dopo il docufilm, sia di approfondire la conoscenza sul tema delle variazioni climatiche nonché, negli spazi di dibattito previsti, di rispondere anche alle domande che ognuno vorrà porgere. La segreteria organizzativa è curata dai geologi Francesco Gregorio, Valeria Lo Presti, Francesco Spiccia, Daniele Spinello, Antonio Stroscio.

Immagine di repertorio

Facebook
Twitter
WhatsApp