venerdì, Febbraio 23, 2024
  • blank

Calcio – A Palermo un dramma a tinte azzurre, niente notti magiche per i Mondiali 2022

barberra (1)

Un dramma a tinte azzurre, già ribattezzato “Barberazo”. Con la sconfitta di ieri a Palermo, la Nazionale Italiana di Calcio non andrà ai Mondiali del prossimo novembre in Qatar.

E’ la seconda volta di fila che gli azzurri non riescono a qualificarsi per la competizione più importante e non era mai accaduto. Se 4 anni fa ad infrangere i sogni italiani fu la Svezia, ieri è stata la ben più modesta Macedonia del Nord, a segno al 92’ con Trajkowski, proprio un ex Palermo, per rimarcare ancora di più la beffa subita.

Sembrano lontani i fasti dell’estate del 2021, quando la nazionale di Mancini vinse l’Europeo in casa degli inglesi.

Ieri gli azzurri, nonostante il sostegno di un Renzo Barbera gremito in ogni ordine di posto, sono apparsi spenti e stanchi, al contrario dei meno talentuosi, ma sicuramente più aggressivi macedoni, che hanno giocato la loro onesta partita, puntando sull’episodio, poi puntualmente avvenuto.

Oltre 33 mila gli spettatori presenti, che hanno incitato fino agli ultimi secondi gli azzurri. La Nazionale non veniva sconfitta a Palermo da quasi 30 anni, ma in quel caso si trattava di una semplice amichevole.

La rete di Trajkovski da oltre 25 metri manda la Macedonia in paradiso e al contempo segna la notte più buia per il calcio azzurro, la fine del ciclo di Roberto Mancini e delle speranze di tornare a giocare un mondiale dopo 8 anni di assenza. Anche questa volta niente notti magiche.

blank
Facebook
Twitter
WhatsApp