giovedì, Maggio 26, 2022

Da Naso e Brolo, la musica di Basilio Mignacca e Basilio Pintabona arriva fino a New York

Basilio Pintabona e Basilio Mignacca
Basilio Pintabona e Basilio Mignacca

Un duo composto da due giovani della zona tirrenico-nebroidea, formatosi da pochissimo tempo, ma che raggiunge già importanti obiettivi: parliamo di “Ambi Duo”, che nasce dall’incontro tra il Saxofono del M° Basilio A. Pintabona – 31 anni, di Brolo – ed il pianoforte del giovanissimo Basilio Mignacca – 16 anni, di Naso.

Basilio Mignacca e Basilio Pintabona

Oltre ad eventi e concerti, il duo è attivamente impegnato a partecipare a diversi concorsi, ed ha già conquistato numerosi riconoscimenti, proponendo diversi repertori e stili con brani originali e trascrizioni.

Fra i concorsi più importanti al quale il Duo ha partecipato ci sono il “Piazzolla Music Competition” e il “Golden Classical Music Awards” di New York.

Proprio in quest’ultimo concorso a stelle e strisce l’Ambi Duo si è messo in evidenza nella categoria Musica da Camera, e ha conquistato il primo premio e l’opportunità di suonare in una delle sale da concerto più importanti al mondo: la Carnegie Hall di New York.

Il Maestro Pintabona ha creduto fortemente nel giovane talento nasitano e ha deciso di formare con lui un duo. Dopo essersi diplomato brillantemente presso il Conservatorio “A. Corelli” di Messina, Basilio Pintabona frequenta diversi corsi di perfezionamento con insegnanti di fama internazionale e vince numerosi concorsi nazionali ed internazionali come solista ed in formazioni da camera.

Dopo aver conseguito l’abilitazione all’insegnamento del Saxofono, da anni svolge l’attività di docente presso diverse scuole e associazioni musicali del territorio in cui vive, tiene masterclass e campus musicali ed è inoltre titolare della cattedra di sassofono presso la scuola Secondaria di Primo Grado ad indirizzo musicale di Melilli (SR).

Il 16enne nasitano Basilio Mignacca, ancora giovanissimo, frequenta il Conservatorio “A. Corelli” di Messina: nel 2017, a soli 11 anni si classifica al primo posto nel concorso internazionale Adolphe Sax, giudicato da una giuria di nomi internazionali, quali Jean-Louis Delage, Gerard Etrillard, Jérome Larane. Gli studi si perfezionano al sassofono con una serie di masterclass con i maestri: Francesco Santucci, Jean-Denis Michat, Antonio Felipe Belijar e Nicolas Prost.

Facebook
Twitter
WhatsApp