giovedì, Maggio 26, 2022

Patti: “Attenzione agli effetti a lungo termine del Covid nei bambini!” Il racconto di due genitori

policlinico-messina

Fate attenzione agli effetti post Covid soprattutto sui bambini colpiti dal virus e che ora si sono negativizzati. Alcuni malori si sono già manifestati su di loro – molti sono infatti i casi in Sicilia – e bisogna stare molto attenti, in modo da aggredire adeguatamente questi sintomi con farmaci e vitamine, perché possano guarire ritornare alla vita di sempre. E’ questo l’appello di due genitori di Patti che hanno voluto raccontare le vicende del loro figlio.

Era risultato positivo al Covid 19 assieme ad alcuni suoi compagni, in una classe di scuola primaria di Patti il 16 dicembre dello scorso anno; successivamente si è negativizzato con tampone del 10 gennaio scorso. A distanza di una settimana però si è reso necessario il ricovero al Policlinico di Messina per sintomi post Covid.

Infatti il bambino presentava un dolore al fianco destro e la febbre che, nel giro di un’ora, è passata da 37.2 a 40.5. I genitori prima lo hanno portato al pronto soccorso dell’ospedale “Barone Romeo” di Patti, dove è stato sottoposto a cure con antibiotico e Bentelan per far abbassare la febbre; rilevando un sospetto di appendicite acuta, fu eseguita un’ecografia. Nonostante le cure, essendo rimasta alta la febbre su 39.5 per alcune ore, si decise di trasportarlo al Policlinico di Messina in pediatria chirurgica.

Escluso l’intervento, dopo aver effettuato nuovi esami e nuova ecografia, il bimbo è stato sottoposto immediatamente a cure antibiotiche, in quanto la forte infiammazione sembra sia stata causata da Covid. Il bambino, sottoposto a tampone molecolare, è risultato negativo, così come anche i genitori, rimasti negativi durante tutto il periodo d’isolamento del figlio, probabilmente perché si sono vaccinati.

Il caso del bimbo di Patti va aggiungersi ad altri casi, in tutta la Sicilia; infatti nei bambini colpiti da Covid, anche a distanza di due mesi dal tampone negativo, si presentano forti infiammazioni, soprattutto all’addome. Il bambino adesso sta rispondendo positivamente alla cura antibiotica e quanto prima ritornerà a casa.

Facebook
Twitter
WhatsApp