sabato, Febbraio 4, 2023

Ancora freddo e neve a bassa quota in Sicilia. Nebrodi imbiancati. Migliorerà nel weekend – VIDEO

neve pupazzo floresta

Ennesima giornata di freddo in Sicilia: l’ondata di gelo ha portato venti tempestosi, maltempo e il ritorno della neve oltre gli 800 metri, specie sul settore centro-orientale dell’isola.

Nel corso della giornata di oggi la nostra regione vedrà l’afflusso di fredde correnti settentrionali, le quali manterranno ancora basse le temperature. Sulla Sicilia settentrionale il cielo rimarrà nuvoloso, mentre tra Madonie e Nebrodi insisterà qualche fenomeno anche nelle ore serali.

Nei giorni scorsi a farla da padrone è stato il freddo, accompagnato da grandine e fiocchi di neve a bassa quota in diverse parti dell’Isola. Innevate le Madonie e i monti Nebrodi, dove si circola solo con le catene: paesaggio nordico nel piccolo comune messinese di Floresta, il più alto di Sicilia, ma sono diversi i comuni nebroidei imbiancati dalle nevicate a bassa quota.

Sull’Etna nevica incessantemente da 4 giorni: solo durante la notte scorsa sono caduti ben 20 cm di neve, ma i fiocchi bianchi hanno raggiunto anche le colture alle pendici del vulcano, causando anche difficoltà alla viabilità.

Il mare forza 6 e la bufera di vento da ponente a 50 chilometri orari ha causato l’interruzione dei collegamenti tra la terraferma e l’arcipelago delle Eolie e delle Egadi.

Oggi i mari continueranno ad essere molto mossi, spinti dai venti moderati o localmente forti da nord est e le temperature saranno stazionarie o in lieve rialzo nei valori minimi, ma in Sicilia non si tornerà a vedere il sole almeno fino a giovedì. Secondo i meteorologi la situazione migliorerà nel prossimo fine settimana.

Facebook
Twitter
WhatsApp