mercoledì, Giugno 29, 2022

Si discuterà delle scoperte del teatro greco di Halaesa Arconidea in un incontro internazionale ad Amiens in Francia

Halaesa Arconidea_con il direttore del parco Targia, l'assessore Samonà, la prof. Costanzi, il team di Amiens

La Sicilia archeologica sarà al centro di un incontro internazionale di carattere scientifico che si svolgerà in Francia, ad Amiens, il 2 e 3 dicembre prossimi.

L’appuntamento apre un focus sulle recenti scoperte relative al Teatro Greco di Halaesa Arconidea, messe in luce nel corso degli scavi condotti dall’Università di Amiens sotto il coordinamento scientifico della professoressa Michela Costanzi, docente di Storia ed Archeologia Greche all’UPJV-Università di Amiens. Il convegno, promosso dall’Università di Amiens, sarà un momento importante per presentare i risultati scientifici delle missioni archeologiche condotte ad Halaesa ed avviare un confronto tra specialisti ed istituzioni con l’innegabile valorizzazione del sito.

La professoressa Michela Costanzi, coordinatrice del progetto di ricerca per l’Università di Amiens è felice di poter riunire ad Amiens specialisti ed istituzioni per presentare le novità delle scoperte, ma anche per riflettere insieme sulle importanti questioni legate alla gestione, alla valorizzazione e alla fruizione del sito di Halaesa: “Le eccezionali scoperte scientifiche in questa città antica finora poco conosciuta, la collaborazione tra numerosi specialisti, il dialogo sempre costruttivo delle missioni italiane e internazionali tra di loro e con le istituzioni siciliane, dal comune di Tusa al Parco Archeologico di Tyndaris, dalla Soprintendenza ai Beni Culturali di Messina all’Assessorato dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, la loro partecipazione e l’impegno attivi, fanno di Halaesa e dei siti del Parco Archeologico di Tyndaris un esempio da seguire nel mondo dell’archeologia internazionale contemporanea”.

Facebook
Twitter
WhatsApp