martedì, Settembre 27, 2022

Maltempo: attivato da ieri alla Prefettura di Messina il Centro Coordinamento Soccorsi

maltempo
E’ stata disposta alla Prefettura di Messina l’attivazione del Centro Coordinamento Soccorsi (CCS), dalle ore 16,00 di ieri fino a cessate esigenze, per coordinare tutti gli interventi necessari a risolvere le eventuali criticità collegate alle avverse condizioni meteo.
A questo centro partecipano i vertici della Questura, del Comando Provinciale dei Carabinieri, del Comando Provinciale della Guardia di Finanza, dell’Ispettorato Ripartimentale Foreste, del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, della Polstrada, delle Capitanerie di Porto di Messina e Milazzo, della Città Metropolitana e del Comune di Messina, del Dipartimento Regionale della Protezione Civile Servizio di Messina, del Policlinico Universitario, dell’Azienda Ospedaliera “Papardo”, del Presidio Ospedaliero “Piemonte” IRCCS “Bonino Pulejo”, del Servizio Urgenze Emergenze Sanitarie 118, dell’ANAS e del Consorzio Autostrade Siciliane.
Con circolari prefettizie indirizzate ai comuni è stata richiamata l’attenzione sul quadro di previsioni meteorologiche, visto il maltempo che imperverserà fino alle ore 24.00 di questa notte. E’ stato richiesto di assumere, nell’immediatezza, ogni iniziativa necessaria alla salvaguardia della pubblica e privata incolumità, predisponendo tutte le misure previste dalle proprie pianificazioni di emergenza, per evitare qualsiasi pericolo per la popolazione, provvedendo, altresì, nell’immediatezza alla costituzione dei Coc – centri operativi comunali.
E’ stato, tra l’altro, sollecitato il monitoraggio della rete viaria con presidi territoriali dei corsi d’acqua e verifica delle opere idrauliche, fiumi, torrenti e fiumare, per scongiurare eventuali esondazioni e allagamento delle sedi stradali. Inoltre è stata condivisa la necessità di limitare al massimo gli spostamenti da e per i luoghi di lavoro.
Inoltre, dalle ore 23.30 di ieri e fino a cessate esigenze, sarà operativa presso la sala di Protezione Civile di questo Palazzo del Governo, l’unità di crisi per monitorare in tempo reale l’evolversi della situazione e coordinare eventuali interventi.
Facebook
Twitter
WhatsApp