domenica, Maggio 19, 2024

Contributi per i costi e le trasferte sostenuti dalle società sportive siciliane di “A” e di “B”

Foto RCS Sport
Foto RCS Sport
Il governo Musumeci mette 2,4 milioni di euro a disposizione delle società sportive siciliane che partecipano ai campionati nazionali di serie A e serie B indetti dalle federazioni riconosciute dal Coni e dal Cip, per far fronte ai costi sostenuti e alle trasferte.
Sono stati pubblicati sul sito del dipartimento del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo della Regione Siciliana gli avvisi rivolti alle società sportive per la presentazione delle richieste di contributo, a valere sui fondi previsti nella Finanziaria 2021.

«Questi provvedimenti intendono alleggerire i costi sostenuti dalle società sportive durante i campionati, ha ricordato l’assessore regionale allo sport Manlio Messina; abbiamo incrementato le risorse per sostenere l’intero mondo degli atleti siciliani, particolarmente provato dai mesi difficili della pandemia, ma capace di affrontare le sfide con la tenacia e l’entusiasmo che fanno dello sport uno dei pilastri della nostra società».

In particolare, 800 mila euro sono destinati ai contributi alle società sportive professionistiche, semi-professionistiche e dilettantistiche che hanno militato in serie A e B, inserite nel piano di riparto 2019; sarà possibile presentare l’istanza entro il 31 dicembre prossimo.
Altri 200 mila euro sono, invece, destinati al rimborso dei costi sostenuti dalle società siciliane non incluse nel piano di riparto 2019; in questo caso i contributi saranno assegnati alle competenti federazioni, che provvederanno alla ripartizione in favore delle singole società sportive.

Un’altra tranche di contributi previsti nel bilancio regionale ammonta a un milione ed è destinata a tutte le società sportive siciliane nei campionati di serie A e B indetti dalle federazioni riconosciute da Coni e Cip. 

Prorogato al 12 novembre, inoltre, il termine per la presentazione delle domande per il rimborso delle trasferte degli atleti. Il governo regionale ha stanziato 400 mila euro, che serviranno a sostenere i costi di trasferta per la parte eccedente la somma di 100 euro e nel limite massimo di 100 euro per atleta per ogni partenza. 

Facebook
Twitter
WhatsApp