Sant’Agata Militello, il consiglio comunale boccia il piano triennale delle opere pubbliche

Comune Sant'Agata Militello

Il consiglio comunale di Sant’Agata di Militello ha bocciato il piano triennale 2021-2023 relativo alle opere pubbliche.

Nella seduta del civico consesso che si è tenuta in seconda convocazione questa sera, fissata per discutere l’approvazione del programma e del documento unico di programmazione per i prossimi tre anni, sono stati ben 8 i voti contrari – 5 del gruppo di minoranza e 3 del gruppo degli indipendenti – su 15 consiglieri presenti al momento della votazione che hanno di fatto stoppato l’approvazione del documento di previsione e programmazione con cui la Giunta guidata da Bruno Mancuso aveva individuato i grandi interventi e le opere da realizzare nel triennio. Pomo della discordia il progetto di finanza del cimitero, contro cui era stato presentato un emendamento da parte della minoranza, però respinto dal consiglio. 8 i voti favorevoli (gli stessi che poi hanno bocciato il piano) ed 8 gli astenuti. A questo punto la partita è tornata a giocarsi sull’intero documento, che però ha trovato il no secco degli 8 consiglieri che avevano dato voto favorevole all’emendamento. Scacco, dunque al Sindaco e alla sua amministrazione, che in questo momento ha visto respinte le sue scelte di politica urbanistica, infrastrutturale e, a questo punto, indirettamente, anche economica. Infatti il programma triennale delle opere pubbliche, con l’elenco annuale proposto dalla Giunta avrebbe dovuto essere approvato dal Consiglio Comunale insieme al documento unico di programmazione e al bilancio di previsione 2021-2023 di cui costituisce parte integrante. Documento di fatto in questo momento bloccato. Nulla sarebbe cambiato, inoltre, anche con il voto favorevole del sedicesimo consigliere.

Resta a questo punto da capire se il primo cittadino e la sua giunta possono ancora contare su una salda maggioranza in consiglio, specialmente di fronte a scelte di indirizzo fondamentali come questa.

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp