Patti – Gravi carenze igienico-sanitarie, locale chiuso e 5 mila euro di multa

CC Sez. Rdmb Patti 2

Nella tarda serata di ieri e fino alle prime luci dell’alba, i Carabinieri della Compagnia di Patti hanno intensificato i controlli lungo le principali arterie stradali del territorio di competenza allo scopo di contrastare reati in genere e, più nello specifico, quelli di natura predatoria, il fenomeno della guida in stato di ebbrezza alcolica e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, oltre all’attenzione rivolta al rispetto della normativa anti covid 19.

I Carabinieri della Stazione Carabinieri di Patti, insieme ai militari dell’Arma di Floresta e Santa Domenica Vittoria, hanno proceduto amministrativamente nei confronti del titolare di un esercizio pubblico ubicato in Patti, un 48enne del luogo. Durante il controllo sono state riscontrate gravi carenze igienico-sanitarie oltre a molteplici inottemperanze agli obblighi di legge imposti per la gestione di un’attività commerciale di somministrazione di alimenti e bevande.

All’uomo sono state elevate 9 sanzioni amministrative per complessivi 5.372 euro e gli è stata intimata la sospensione dell’attività fino alla necessaria ispezione che sarà effettuata dall’A.S.P. – Servizio Sanitario di Igiene alimentare.

Inoltre, i Carabinieri della Stazione di Santa Domenica Vittoria hanno arrestato B.S., 55enne del luogo, in esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dall’Autorità Giudiziaria. L’uomo è stato condannato per reiterati episodi di maltrattamenti in famiglia, da lui commessi in danno della ex moglie nel periodo compreso tra agosto 2017 e novembre 2019. Al termine delle formalità di rito, è stato associato alla Casa Circondariale di Messina Gazzi, dovendo espiare la pena residua di anni 2 e mesi 7 di reclusione.

I Carabinieri della Stazione di Gioiosa Marea, invece, su ordine dell’Autorità Giudiziaria, hanno arrestato C.T.P. 45enne del luogo, condannato per il reato di resistenza a pubblico ufficiale commesso nel 2010. Al termine delle formalità di rito è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari e pertanto condotto presso la sua abitazione, dove dovrà espiare la pena residua di mesi 6 di reclusione.

I Carabinieri della Stazione di Brolo hanno deferito in stato di libertà un uomo, 35enne del luogo, sottoposto agli arresti domiciliari che, durante un controllo, ha rivolto una minaccia ai militari dell’Arma intervenuti presso la sua abitazione.

Inoltre, i Carabinieri del N.O.R. – Sezione Radiomobile, della Stazione di Patti e di Gioiosa Marea hanno complessivamente segnalato all’Autorità Amministrativa 4 soggetti, di età compresa tra i 22 e i 32 anni, quali assuntori di sostanze stupefacenti. Sono stati complessivamente sequestrati oltre 10 grammi di sostanza stupefacente, tra hashish e marijuana, che è stata sottoposta a sequestro.

Durante il servizio si è proceduto al controllo di 117 persone e 76 veicoli, di cui 2 sequestrati perché privi della copertura assicurativa, elevando 8 sanzioni relative a infrazioni al Codice della Strada.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp