blank

Maltempo in Sicilia, danni e disagi da Palermo a Messina. Scuole chiuse in alcuni comuni del messinese

Dopo una stagione estiva con caldo record, adesso la Sicilia è sotto la morsa della pioggia incessante e dei temporali da giorni. Ieri pomeriggio un nubifragio si è abbattuto su Palermo, con disagi e gravi danni, in  particolare nella borgata di Partanna-Mondello, dove è stato necessario l’intervento delle ruspe per rimuovere una frana che si è staccata da Monte Gallo. Strade trasformate in fiumi di fango, case e seminterrati invasi dall’acqua e auto intrappolate anche in centro.

A Casteldaccia la furia del maltempo, ha causato una voragine in via Pietro Nenni. Allagamenti a Falcone, così come a Santo Stefano di Camastra, in Piazza Stazione, mentre uno smottamento si è verificato sulla strada provinciale che conduce al Letto Santo.  Questa mattina si registrano allagamenti anche nel comune di Oliveri. Criticità anche a Vaccarella, piazza Roma e nel centro di Milazzo. Operai, tecnici comunali e vigili urbani a lavoro per monitorare le zone a maggior rischio allagamenti.

Allagamenti anche nel sottopasso di Pissi, a Capo d’Orlando e in altri punti nevralgici del centro paladino. I sindaci di alcuni comuni del messinese hanno deciso di chiudere le scuole per la giornata di oggi. Tregua da domani, secondo le previsioni dei meteorologi, grazie ad un campo di alta pressione che raggiungerà il Mediterraneo. Tempo stabile su gran parte dell’isola e persino soleggiato su agrigentino, ragusano ed ennese.

(sc_adv_out = window.sc_adv_out || []).push({ id: 486803, domain: "n.ads5-adnow.com", });
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank
blank