Messina – Un arresto, cinque denunce e sequestro di droga nel corso dei controlli di ieri sera

Controlli CC Messina Centro-min

Nella serata di ieri i Carabinieri della Compagnia Messina Centro, supportati dalle pattuglie del Nucleo Radiomobile, hanno intensificato i controlli lungo le principali arterie stradali del capoluogo peloritano, con particolare attenzione ai punti di aggregazione cittadini più frequentati dai giovani.

I Carabinieri della Stazione Messina Giostra, in esecuzione di sentenza di cumulo pene emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Messina, hanno arrestato il 39enne A.A., messinese, noto alle forze dell’ordine, condannato ad espiare la pena di un anno di reclusione per reati contro il patrimonio. L’uomo, rintracciato dai militari nei pressi del viale Giostra, è stato associato alla Casa Circondariale di Messina Gazzi. Inoltre, i stessi militari dell’Arma hanno deferito in stato di libertà per porto ingiustificato di armi bianche un 45enne con precedenti di polizia ed un 19enne. I due soggetti, entrambi originari del messinese, venivano sottoposti a perquisizione personale nel corso del controllo alla circolazione stradale e trovati in possesso di tre coltelli, di cui uno a serramanico, tutti di dimensioni non consentite ed il cui porto risultava ingiustificato.

Nel corso dell’attività di controllo, i militari del Nucleo Radiomobile e della Stazione di Messina Principale hanno altresì proceduto, segnalandoli alla Procura della Repubblica di Messina, nei confronti di:

  • un 25enne ed un 28enne, entrambi messinesi, per disturbo delle occupazioni e del riposo delle persone, in quanto guidavano la propria autovettura con lo stereo ad alto volume, causando molestie per la quiete pubblica;
  • una 38enne messinese, poiché recidiva nella guida senza patente. La donna, fermata e controllata alla guida di un motociclo, è stata trovata priva di patente, in quanto mai conseguita.

I Carabinieri hanno poi accertato violazioni alla normativa in materia di sostanze stupefacenti e 15 giovani, tra i 18 e 25 anni, sono stati segnalati alla locale Prefettura, quali assuntori di sostanze stupefacenti, poiché trovati in possesso complessivamente di circa 20 grammi di marijuana e di 2 grammi di crack sottoposti a sequestro per le analisi di laboratorio.

Infine, i medesimi servizi hanno consentito di controllare circa 80 persone e 60 autovetture ed elevare 6 contravvenzioni al codice della strada.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp