blank

Trattativa Stato-Mafia, in appello assolti ex ufficiali dei Carabinieri Mori, De Donno e Subranni e ex senatore Dell’Utri

La Corte d’assise d’appello di Palermo ha assolto al processo sulla cosiddetta “trattativa Stato-mafia” gli ex ufficiali del Ros Mario Mori, Antonio Subranni e Giuseppe De Donno e il senatore Marcello Dell’Utri, accusati di minaccia a Corpo politico dello Stato. La notizia è stata battuta oggi pomeriggio dall’Agenzia ANSA Sicilia, subito dopo le 17:30, quando i giudici sono usciti dalla camera di consiglio, nel bunker del carcere Pagliarelli, nella quale si erano ritirati lunedì scorso, intorno alle 13. In primo grado erano stati tutti condannati a pene severissime: 28 anni a Bagarella, 12 anni a testa per Dell’Utri, Mori, Subranni e Cinà e 8 anni a De Donno.

Dichiarate prescritte le accuse al pentito Giovanni Brusca e pena ridotta al boss Leoluca Bagarella. Confermata, invece, la condanna del capomafia Nino Cinà.
(sc_adv_out = window.sc_adv_out || []).push({ id: 486803, domain: "n.ads5-adnow.com", });
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank
blank