blank

Basket – L’Orlandina espugna il PalaCarrara di Pistoia e festeggia la prima vittoria in Supercoppa

Un terzo periodo giocato magistralmente consente all’Orlandina Basket di espugnare Pistoia per 74-81 e vincere la prima gara stagionale. Nella seconda partita di supercoppa, dopo la sconfitta all’esordio con Chiusi, i biancoazzurri disputano una grande seconda frazione, portando a casa meritatamente i due punti in classifica.

I paladini si riscattano e segnano ancora una volta più di ottanta punti, per la seconda gara consecutiva. Quattro uomini in doppia cifra, con King top scorer a quota 17. 15 a testa per Mack e Gay, 13 per capitan Laganà. Mentre menzione d’onore per Bartoli, che ne segna 9.

Adesso l’ultima partita del girone azzurro, che i disputerà domenica 19 settembre a Trapani, con palla a due alle 20.30.

La cronaca della gara:
Pistoia parte bene e si porta subito sul 5-0, mentre Capo d’Orlando entra come un diesel in partita, inizialmente solo con Nick King, passando in vantaggio sul 9-10. Saccaggi e Wheatle tengono ancora avanti i padroni di casa, ma anche Mack trova il fondo della retina ed il primo parziale termina sul 15-12.

In avvio di secondo quarto è Ellis a trovare il pareggio, mentre Gay allunga dalla lunetta sul 15-18. Reagisce però Pistoia e, nonostante il tentativo di Vecerina di tenere avanti di Capo d’Orlando, sono Del Chiaro e Saccaggi a portare i toscani sul +7 (28-21). Reggiani, Laganà e King provano a tenere incollati gli ospiti, ma si va negli spogliatoi sul +7 Pistoia (37-30).

È il terzo il quarto dei paladini, che prima riportano tutto in parità a quota 39 e poi, per un minuto, vedono il canestro come una vasca da bagno: sono le triple di Laganà, Gay e King, insieme ai punti di Mack e Diouf, a portare i biancoazzurri fino al +13 (46-59). Pistoia prova a tornare sotto ed alla fine del terzo parziale il tabellone recita 52-61.

È la tripla di Laganà a regalare il nuovo +12 in avvio di ultimo quarto, ma i toscani non mollano e con Saccaggi ritornano a soli due possessi di distanza (60-64). Capo d’Orlando riesce a riallargare la forbice con l’ottimo apporto di Bartoli, che mette il nuovo +10 (67-77), e mentre Pistoia spara le ultime cartucce, è Gay, dalla lunetta, a scrivere la parola fine, siglando il 74-81 finale sul tabellone.

Pistoia Basket 2000 – Orlandina Basket 74-81 (15-12; 38-30; 52-61)

Pistoia Basket 2000: Caglio, Della Rosa 7, Divac 2, Brunetto ne, Saccaggi 21, Del Chiaro 14, Magro, Allinei, Johnson 7, Wheatle 8, Riismaa 15, Lazzeri ne. Coach: Nicola Brienza.

Orlandina Basket: Diouf 4, Mack 15, Ellis 2, Gay 15, Bartoli 9, Laganà 13, Poser, Klanskis ne, Telesca ne, Vecerina 2, Reggiani 4, King 17. Coach: Marco Cardani.

(sc_adv_out = window.sc_adv_out || []).push({ id: 486803, domain: "n.ads5-adnow.com", });
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank
blank