Tortorici: ammesso il progetto dell’impianto di compostaggio per oltre 350 mila euro

tortorici

Il progetto dell’impianto di compostaggio, presentato dal comune di Tortorici per oltre 550 mila euro, è stato inserito tra le operazioni ammesse e finanziabili.

Il pass è stato rilasciato anche ai progetti presentati dai comuni del messinese Malvagna e San Fratello, i cui progetti sono di 343 mila euro per ognuno e poi per i comuni di Troina, Piazza Armerina, Sutera, Mazara del Vallo, Motta Sant’Anastasia, Acireale e Sant’Alfio. Il comune oricense era stato ammesso con riserva, dopo che, insieme ai comuni di Trapani, Piazza Armerina, Sutera, Troina e Sant’Alfio, erano stati presentati ricorsi al Tar di Palermo, ottenendo la sospensiva. Ora invece l’ammissione è definitiva, ad eccezione dell’istanza del comune di Trapani che risulta “non ammessa” per mancato raggiungimento del punteggio minimo – 50/100.

La Regione, per questi interventi, ha disposto un fondo di oltre 16 milioni di euro. E’ stato produttivo presentare ricorso al Tar, perché così, non solo è stato messo in cassaforte un finanziamento, ma si potrà realizzare sul posto un impianto di compostaggio. Il comune di Tortorici è stato rappresentato dall’avvocato Gabriella Campochiaro. Dopo che per alcuni comuni era stata accolta la sospensiva, la Regione aveva accantonato le somme in attesa di sviluppi. Ora il caso è chiuso. Restano solo i progetti non ammessi per questo specifico bando, che, per la provincia di Messina, furono presentati dai comuni di Falcone, Gioiosa Marea, San Teodoro, Capizzi, Saponara, Raccuja, Librizzi, Malfa, Messina, Monforte San Giorgio, Patti, Rometta e Castell’Umberto.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp