Iniziato oggi a Brolo il nuovo anno scolastico: subito assicurati tutti i servizi

Maria Vittoria Cipriano Assessore Brolo

In leggero anticipo rispetto alla data fissata a livello regionale, è iniziato oggi il nuovo anno scolastico nell’Istituto Comprensivo di Brolo.

Sono entrati in classe gli alunni della Scuola primaria e secondaria di primo grado, mentre i bambini che frequentano i due plessi della Scuola dell’infanzia inizieranno l’attività giovedì prossimo, 16 settembre. La scuola di via Trento, in particolare, è interessata da lavori di adeguamento e i bambini verranno ospitati negli ampi locali di un immobile in via Principi Lancia, mentre la scuola dell’Infanzia di Piazza Annunziatella è stata sottoposta ad interventi di adattamento funzionale degli spazi interni.

Nonostante le difficoltà in un periodo di emergenza non ancora concluso – commenta l’Assessore alla Pubblica Istruzione Maria Vittoria Cipriano – da subito nelle scuole sono assicurati i previsti servizi, ad eccezione della mensa che verrà avviata all’inizio di ottobre per tutti gli alunni aventi diritto. Al Dirigente, a tutto il personale della scuola, e in particolare agli studenti, l’augurio di una serena ripresa delle attività scolastiche”.

Per quanto riguarda il trasporto degli alunni, l’Amministrazione Comunale garantisce il servizio sin dal primo giorno di scuola. Sugli scuolabus sarà garantita assistenza con personale che ha il compito di far rispettare le procedure corrette di salita e discesa dal mezzo in maniera ordinata. Sono assicurati anche i servizi di Assistenza “igienico-personale” e di Assistenza “all’autonomia e alla comunicazione” per gli alunni disabili che frequentano la Scuola primaria e secondaria di I grado.

“Auguro al Dirigente, a tutti i docenti, agli alunni e alle famiglie un sereno e proficuo anno scolastico, nella consapevolezza del difficile momento storico che stiamo vivendo – ha dichiarato il Sindaco Giuseppe Laccoto. Come sempre, l’Amministrazione Comunale è pronta a rispondere alle esigenze del mondo scolastico per supportare in ogni modo la fondamentale funzione educativa e sociale dalla scuola”.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp