sabato, Febbraio 4, 2023

Facoltà di giurisprudenza a Patti, il comune nominerà un arbitro per recuperare i crediti degli enti inadempienti

patti

Il sindaco di Patti Mauro Aquino è stato autorizzato a nominare un arbitro per l’attivazione della procedura arbitrale finalizzata al recupero dei crediti vantati nei confronti dei comuni di Falcone, Sinagra, Ficarra, Tripi, Oliveri, Piraino, Gioiosa Marea e Sant’Agata Militello; riguardano l’accordo di programma per la costituzione del polo didattico decentrato dell’Università degli Studi di Messina relativo alla facoltà di giurisprudenza, ospitata in alcuni locali del Seminario Vescovile.

L’accordo fu firmato il 2 dicembre 2010 e prevedeva il riparto della spesa da suddividere tra i comuni e gli enti interessati; ogni anno, secondo precise scadenze, avrebbero dovuto pagare in due soluzioni al comune capofila e cioè Patti, l’importo di propria competenza. Nonostante solleciti, nel 2014 il comune di Patti ribadì che alcuni enti inseriti nell’accordo non avevano versato le quote di compartecipazione per gli anni 2010/2011, 2011/2012 e 2012/2013; da qui il sindaco fu autorizzato a procedere al recupero di crediti e dopo le rinunce di alcuni legali, l’incarico fu affidato all’avvocato Ivan Segreto.

Le controversie sono state esaminate dal collegio di vigilanza, per poi essere sottoposte alla cognizione di un collegio arbitrale. Nel 2015 fu inviato un sollecito ai comuni morosi, ma senza alcun esito, è stata attivata la procedura arbitrale. Nel frattempo solo il comune di Torrenova ha sanato le proprie pendenze; da qui il comune di Patti procederà nei confronti dei comuni di Falcone, Sinagra, Ficarra, Tripi, Oliveri, Piraino, Gioiosa Marea e Sant’Agata Militello.

Facebook
Twitter
WhatsApp