blank

Barcellona Pozzo di Gotto: “Grazie ad un contributo inviato e ad uno in arrivo è potuta ripartire la manovra finanziaria!”

Perché i consiglieri di Città Aperta, PD e Gruppo Misto hanno protestato, perché hanno invocato ai loro danni e del consiglio comunale la mancanza di rispetto istituzionale, visto che erano consapevoli delle criticità legate al bilancio e alla manovra finanziaria? Questa la domanda che il sindaco di Barcellona Giuseppe Calabrò ha rivolto ai consiglieri di opposizione.

“Solo ieri, ha scritto il primo cittadino della città del Longano è stato comunicato in via ufficiale il contributo di oltre  1.500.000 euro a copertura del rientro del fondo di anticipazione di liquidità che permette di assolvere totalmente gli obblighi di rientro dei primi tre anni dei dieci   complessivamente riformulati dalla legge. Ora e solo ora possiamo iscrivere l’intero importo del contributo ricevuto nell’anno 2021 per destinarlo alla copertura delle quote annuali del disavanzo riferite alle annualità 2021, 2022 e 2023.”

Calabrò ha ricordato inoltre come la  questione  dei termini di approvazione del bilancio sia stata ampiamente  sviscerata e chiarita in teleconferenza il 20 luglio scorso con i capigruppo consiliari.

“Da ora il procedimento del bilancio è ripartito forte delle coperture per l’esercizio 2021 di un altro consistente contributo regionale straordinario in arrivo per  Barcellona, grazie all’intervento del deputato  regionale di Forza Italia Tommaso Calderone, estensore dell’emendamento alla legge  finanziaria. Tutti i documenti, acquisiti i pareri dei revisori dei conti, saranno disponibili alle commissioni e d ai gruppi consiliari in prospettiva del consiglio comunale del 31 luglio prossimo. Le scadenze sono imposte dalla legge, ha concluso Calabrò, mentre la procedura prevede complessi passaggi procedimentali obbligatori.”

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp