blank

Vaccini, un’altra iniziativa di Coldiretti ad Alcara Li Fusi per promuovere l’immunizzazione

“L’impennata dei contagi fa tornare anche in Sicilia l’incubo chiusure e per questo l’attività di Coldiretti Messina nel territorio provinciale per incoraggiare il vaccino diventa ancora più importante.”
Così sulla pagina facebook di Coldiretti Sicilia, si racconta dell’iniziativa che si è tenuta ieri ad Alcara Li Fusi, per promuovere l’immunizzazione contro il covid-19 attraverso la vaccinazione.
“Oltre alla bottiglia d’olio, offerta qualche settimana fa, oggi a tutti gli utenti di Alcara Li Fusi viene regalata una passata di pomodoro “Siccagno di Valledolmo”.” spiga Coldiretti “Si tratta di un pomodoro raccolto a mano e coltivato senza acqua. Una tecnica di coltivazione unica dell’entroterra siciliano, dei Comuni di Valledolmo e Sclafani Bagni nell’area palermitana.”
A coordinare la donazione il vice direttore di Coldiretti Messina Carmelo Tarantino e il responsabile dell’hub vaccinale di Capo d’Orlando Giuseppe Iannì. Il team sanitario è composto dai medici Antonio Cangemi, Giuseppe Pirronello, Giovanna Calandi, Caterina Consiglio e Sara Sguro. Presente anche il sindaco, Ettore Dottore.
“Da quando è iniziata l’emergenza Covid –sottolinea il vice direttore Carmelo Tarantino – la Coldiretti non si è mai fermata. Nella prima fase abbiamo contribuito a portare il cibo a domicilio incrementato notevolmente il nostro supporto solidale alle famiglie bisognose, adesso stiamo contribuendo alla fase forse più importante: la vaccinazione. Siamo impegnati sia in Sicilia sia in Italia insieme alle istituzioni – aggiunge – per fare quello che oggi abbiamo fatto ad Alcara Li Fusi: aiutare i cittadini a vaccinarsi perché il vaccino è l’unica arma a disposizione per vincere questa guerra.
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank