blank
dav

Gioiosa Marea: lavori alla chiesa Madre, incarico per il collaudo statico

Sarà l’architetto Carmelo Salvatore Barberi Frandanisi ad effettuare il collaudo statico in corso d’opera dei lavori di risanamento conservativo, ristrutturazione e miglioramento statico, abbattimento delle barriere architettoniche della chiesa San Nicolò di Bari di Gioiosa Marea.

I lavori li sta eseguendo la ditta “Triscari costruzioni srl” di Gioiosa Marea, avendo offerto un ribasso dell’8,180% per un importo netto di circa 784 mila euro. La chiesa è inagibile dal 24 marzo 2010, chiusa al pubblico a seguito del crollo della volta absidale, ma a breve sarà riconsegnata alla comunità.

L’amministrazione del compianto sindaco Ignazio Spanò è riuscita nell’intento di far inserire nel bando regionale dei fondi per i centri storici il progetto di questa chiesa per oltre 1.200.000 euro. La notizia era molto attesa da tutta la comunità, che, dopo oltre dieci lunghi anni, vede in dirittura d’arrivo la riapertura al culto della chiesa Madre; un traguardo raggiunto grazie alla sinergia tra la parrocchia San Nicolò di Bari, l’esecutivo comunale, il rup ingegnere Francesco Ballato, la Curia di Patti e il team dei progettisti.

E’ stato l’arciprete don Antonio Sambataro, legale rappresentante della parrocchia, a chiedere al comune di predisporre gli atti per partecipare all’avviso regionale.

Nel contempo è stata aggiudicata la gara per l’adeguamento sismico e completamento di parte delle strutture esistenti con destinazione ad uso scolastico nell’impianto polivalente nella frazione San Giorgio; importo previsto 728 mila euro, impresa aggiudicataria “I.co.ser. srl” di Gangi.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank