venerdì, Maggio 27, 2022

S. Stefano Camastra: nuovi cassonetti artistici in centro, pulizia straordinaria per spiagge e strade

7A11A9A0-24F2-4A8E-91A1-9D37E5A424ED

La città delle ceramiche si prepara ad affrontare al meglio la stagione turistica, con iniziative e attività volte a rendere più accogliente e gradevole il soggiorno nel piccolo centro tirrenico.

Dopo aver preannunciato nei giorni scorsi la realizzazione di un ricco cartellone estivo – in controtendenza rispetto ad altri comuni dell’area tirrenico-nebroidea -, le cui date verranno ufficializzate a breve, nella giornata di ieri è partita anche la prima fase dei lavori relativi all’intervento di risistemazione e protezione dell’arenile. Si tratta di interventi di livellamento e pulizia delle principali spiagge balneabili stefanesi, con l’obiettivo di rendere più fruibile il litorale.

La seconda fase dei lavori, per evitare di disturbare l’utilizzo delle spiagge per i bagnanti, verrà, invece, differita al prossimo autunno.

Intanto, l’amministrazione comunale ha già varato un piano di intervento per la pulizia straordinaria delle vie del centro abitato e delle aree adiacenti e per la manutenzione degli alberi ornamentali presenti nelle principali vie di passaggio, con sfrondatura e risagomatura delle piante e trattamento fitosanitario.

Inoltre l’amministrazione comunale, su proposta dell’assessore Santo Rampulla, ha deciso di installare dei cassonetti per la raccolta dei rifiuti in alcuni punti strategici del centro storico, dove sono già presenti punti di raccolta dei rifiuti urbani, con contenitori stradali a servizio di attività commerciali e utenti.

I nuovi contenitori, installati in diversi punti del centro urbano, noti per il passeggio cittadino e il transito di turisti, sono stati rivestiti con coloratissimi inserti in ceramica, per mitigarne l’impatto visivo. I rivestimenti, realizzati con ciottoli colorati in materiali resistenti all’usura, vestono dunque, i contenitori con un abito in perfetta linea con la vocazione artistica della città delle ceramiche, senza comprometterne la funzionalità, ma coniugando estetica, decoro urbano e utilità.

“Il collocamento di questi cestini ha per noi una doppia valenza:da un lato abbiamo voluto arricchire con degli elementi in ceramica il nostro arredo urbano per migliorare ulteriormente il nostro museo a cielo aperto, dall’altro vogliamo sensibilizzare i nostri cittadini a tenere l’ambiente sempre più pulito della nostra cittadina” dichiara l’assessore Santo Rampulla.

Facebook
Twitter
WhatsApp